MotoGP Misano, Valentino Rossi: "Siamo a casa e daremo il massimo"

Il "Dottore" si prepara a correre il Gran Premio di casa, sulla pista su cui tutto ebbe inizio: "Daremo il massimo per tutti i tifosi che ci saranno"

Dopo aver sfilato con la fida M1 per le vie di Tavullia, il suo paese natale, Valentino Rossi si prepara ad affrontare quello che forse è per lui la corsa più importante della stagione, sicuramente il round a cui è più legato da un punto di vista affettivo: il Gran Premio di Misano.

Vale, attualmente sesto nella classifica iridata a due punti dal compagno di team Maverick Viñales, non vince al New World Circuit "Marco Simoncelli" dal 2014, anno in cui trionfò sul tracciato di casa davanti all'allora team-mate Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Sarà questa l'edizione giusta per riprendersi lo scettro di Misano? "Guidare davanti ai miei tifosi qui è fantastico perché questo è il mio Gran Premio di casa, la mia abitazione si trova a 10 chilometri dal circuito" ha spiegato il Dottore alla vigilia del weekend romagnolo "Sono cresciuto a Misano e la prima volta che ho guidato una moto è stato qui". "Ci aspettiamo molti tifosi, tante persone, tanto giallo" ha aggiunto "per cui cercheremo di dare il massimo per essere forti e competitivi".

"Abbiamo avuto una pausa di due settimane, ma non abbiamo mai smesso di lavorare durante questo periodo... ci stiamo preparando per arrivare a Misano in una buona forma fisica e mentale" gli ha fatto eco Viñales, fresco del podio di Silverstone "Siamo molto contenti dei risultati positivi delle ultime gare e dobbiamo rimanere concentrati per terminare la stagione in una buona posizione nella classifica generale. Essere il primo pilota della Yamaha è il mio obiettivo, come sempre".

"Il test a Misano è stato utile perché abbiamo provato molte cose, non solo per il prossimo anno ma anche per la stagione in corso" ha proseguito Maverick "Il Gp di San Marino è una specie di Gp di casa per la Yamaha e avremo molti tifosi che ci supporteranno qui". "Non vedo l'ora di tornare in sella alla mia M1 e lottare per il podio, stimolato da questa straordinaria atmosfera" ha concluso poi lo spagnolo.

  • shares
  • Mail