MotoGP: Top-3 Yamaha nel test di Brno, Rossi 6°

Quartararo, Vinales e Morbidelli precedono la Suzuki di Rins nel test post-gara della MotoGP 2019 a Brno. Brutto incidente per Joan Mir.

E' stato il fenomenale rookie francese Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) a far segnare il miglior tempo nel test di ieri della MotoGP a Brno, tracciato che solo poche ore prima aveva ospitato il GP della Repubblica Ceca stra-vinto dal leader del Mondiale Marc Marquez (Honda Repsol).

Completando il tracciato boemo in 1:55.616 con la M1 2019, il 20enne di Nizza si è messo alle spalle per 12 millesimi la "nuova" Yamaha YZR-M1 per il 2020 affidata a Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha) mentre il compagno di box Franco Morbidelli ha completato il "tris" Yamaha in cima alla graduatoria tempi con 139 millesimi di ritardo dal best lap.

Anche l'altro pilota factory di Iwata Valentino Rossi è sceso in pista con la moto 2020 - oltre a collaudare alcune modifiche per l'attuale modello - ma il "Dottore" non è riuscito ad andare oltre il 6° tempo, a 4 decimi da Quartararo, preceduto anche dalla migliore Suzuki di Alex Rins (Team Suzuki Ecstar, +0.221) e dalla migliore Honda di Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol, +0.324).

Buon settimo tempo a +0.548 per lo spagnolo Joan Mir (Ecstar Suzuki), incappato poi in uno spettacolare incidente alla prima curva a oltre 200 km/h a 45 minuti dalla fine della sessione, episodio che ha portato all'esposizione della bandiera rossa. Trasportato precauzionalmente in ospedale per gli accertamenti del caso, allo spagnolo è stata riscontrata solo un leggera contusione polmonare.

In precedenza, sia lui che il compagno di colori e connazionale Alex Rins avevano lavorato principalmente su novità a livello di telaio e forcellone per la GSX-RR che Suzuki aveva già fatto debuttare nel precedente test del Montmelò.

Il famelico Marc Marquez ha chiuso il test di Brno all'8° posto nella graduatoria tempi dopo aver completato 70 giri con tre diverse versioni della sua RC213V, provando diverse novità proposte da Honda e dedicando parte del suo tempo anche al lavoro di sviluppo delle gomme Michelin.

La miglior Ducati è stata quella di Francesco Bagnaia (Ducati Pramac Racing), buon 9° a +0.632 per precedere i piloti ufficiali Danilo Petrucci (Mission Winnow Ducati), 10° a +0.729, e Andrea Dovizioso, 12° a +0.775 e giusto davanti al compagno di box di "Pecco", l'australiano Jack Miller reduce dall'eccellente 3° posto in gara. Poche novità, ad ogni modo, per i prototipi bolognesi, con il "Dovi" alle prese con la comparazione tra 2 pacchetti aerodinamici e alcune novità di ciclistica.

Gran lavoro anche in casa KTM in vista dell'imminente appuntamento con il GP d'Austria di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV), sentitissimo appuntamento "di casa" per gli uomini di Mattighofen: i piloti del team factory Red Bull e del team 'satellite' Tech3 hanno lavorato un po' su tutti gli aspetti del prototipo RC 16 e il miglior crono lo ha messo a segno Pol Espargarò (Red Bull KTM Factory Racing), 14° a +1.065.

Suo fratello maggiore Aleix Espargarò (Aprilia Racing Gresini) è stato invece il miglior pilota Aprilia grazie al suo 1:57.058, prestazione che gli è valsa il 16° tempo a +1.442 dal miglior crono di Quartararo. Lo spagnolo in mattinata aveva testato un telaio rinforzato in carbonio mentre nel pomeriggio ha messo alla prova un nuovo forcellone. 21° di giornata a oltre 2"4 il suo team-mate Andrea Iannone.

MotoGP 2019 - Test Brno - Classifica Tempi

1 | QUARTARARO, Fabio | Petronas Yamaha SRT 1:55.616 | 69 / 78
2 | VIÑALES, Maverick | Monster Energy Yamaha 1:55.628 +0.012 | 68 / 74
3 | MORBIDELLI, Franco | Petronas Yamaha SRT 1:55.755 +0.139 | 76 / 78
4 | RINS, Alex | Team SUZUKI ECSTAR 1:55.837 +0.221 | 55 / 69
5 | CRUTCHLOW, Cal | LCR Honda CASTROL 1:55.940 +0.324 | 59 / 74
6 | ROSSI, Valentino | Monster Energy Yamaha 1:56.015 +0.399 | 63 / 63
7 | MIR, Joan | Team SUZUKI ECSTAR 1:56.164 +0.548 | 56 / 69
8 | MARQUEZ, Marc | Repsol Honda Team 1:56.237 +0.621 | 19 / 70
9 | BAGNAIA, Francesco | Pramac Racing 1:56.248 +0.632 | 46 / 47
10 | PETRUCCI, Danilo | Ducati Team 1:56.345 +0.729 | 55 / 60
11 | NAKAGAMI, Takaaki | LCR Honda IDEMITSU 1:56.370 +0.754 | 67 / 68
12 | DOVIZIOSO, Andrea | Ducati Team 1:56.391 +0.775 | 47 / 48
13 | MILLER, Jack | Pramac Racing 1:56.514 +0.898 | 51 / 56
14 | ESPARGARO, Pol | Red Bull KTM Factory Racing 1:56.681 +1.065 | 25 / 49
15 | OLIVEIRA, Miguel | Red Bull KTM Tech 3 1:56.811 +1.195 | 49 / 54
16 | ESPARGARO, Aleix | Aprilia Racing Team Gresini 1:57.058 +1.442 | 45 / 57
17 | RABAT, Tito | Reale Avintia Racing 1:57.417 +1.801 | 56 / 76
18 | ABRAHAM, Karel | Reale Avintia Racing 1:57.452 +1.836 | 25 / 45
19 | SYAHRIN, Hafizh | Red Bull KTM Tech 3 1:57.610 +1.994 | 42 / 43
20 | ZARCO, Johann | Red Bull KTM Factory Racing 1:57.769 +2.153 | 6 / 31
21 | IANNONE, Andrea | Aprilia Racing Team Gresini 1:58.032 +2.416 | 40 / 52
NC | GUINTOLI, Sylvain | Team SUZUKI ECSTAR -

  • shares
  • Mail