Mugello: Sky Racing VR46 svela le grafiche tricolore

Come ormai da tradizione, i piloti del team italiano scenderanno in pista al Mugello con tute e livree speciali dedicati all'evento.

Il GP d'Italia di questo weekend rappresenta il round "casalingo" per diversi piloti, team e costruttori impegnati nel Motomondiale, motivo per cui, come ogni anno, saranno diverse le livree e i caschi con speciali grafiche 'ad-hoc' che vedremo sfrecciare nei prossimi giorni sulle colline di Scarperia.

L'italianissimo Sky Racing Team VR46 non ha mai fatto eccezione a questa regola non scritta del Mugello, e anche se attenderà fino a domenica per utilizzare in pista le sue grafiche dedicate all'evento, ha comunque voluto fornire un'anticipazione piuttosto rivelatrice sulla speciale veste grafica che ha già in serbo.

I piloti del team impegnati nella classe Moto2, Luca Marini e Nicolò Bulega, e quelli della classe Moto3, Dennis Foggia e Celestino Vietti Ramus, sperano ovviamente che i nuovi colori porteranno loro fortuna in uno degli appuntamenti più importanti del calendario iridato (clicca qui per orari e copertura TV).

La prima parte della stagione non è stata probabilmente all'altezza delle sue aspettative, ma Luca Marini, al momento 9° nel Mondiale Moto2, è impaziente di tornare in pista questo weekend per invertire un trend che fino ad ora non lo ha ancora visto centrare un piazzamento nella Top 5:

"Non vedo l’ora di trovarmi in sella alla moto tra le curve del Mugello: è la mia pista preferita! Un tracciato veloce, tecnico ed emozionante. Spero ci saranno, come sempre, tanti tifosi pronti a sostenerci domenica e a darci quell'iniezione di fiducia in più!"

"Arriviamo al GP d’Italia dopo due giorni a Barcellona: un test dove abbiamo lavorato sodo per ritrovare il feeling che cerchiamo per riuscire ad essere davvero competitivi."

Il suo compagno di box, il rookie Nicolò Bulega sembra ormai aver superato i postumi dell'infortunio di inizio anno ed è pronto a dare battaglia tra le "mura amiche" del Mugello:

"Arriviamo al Mugello dopo due Top 10 consecutive al rientro dall’infortunio e un’altra sessione di test a Barcellona, un tracciato dal layout molto simile a quello del circuito toscano."

"Sarà, come sempre, un weekend impegnativo, ma sicuramente ricco di emozioni! Il tifo, la pista unica, i velocissimi sali-scendi, le curve particolarissime, la livrea tricolore... Davvero non vedo l'ora che arrivi venerdì!"

Anche Dennis Foggia non può dirsi certo soddisfatto del suo inizio di stagione. Il 19enne pilota romano, infatti, ha sin qui collezionato solo 14 punti che gli valgono un mesto 17° posto nella graduatoria piloti del Mondiale Moto3, posizione dalla quale si augura di risalire rapidamente partendo magari da un buon piazzamento questa domenica:

"Sono innamorato della pista del Mugello, in assoluto una delle più belle dell’intero calendario. Il layout tra le colline è unico e il tifo dei tifosi italiani è speciale. Arriviamo li dopo un test davvero produttivo a Barcellona: siamo pronti a dare spettacolo..."

Tra i quattro piloti dello Sky Racing Team VR46, Celestino Vietti Ramus è l'unico che affronterà per la prima volta il GP d'Italia da pilota del Motomondiale "a tutti gli effetti". A differenza dei suoi compagni di squadra, il giovane piemontese è invece reduce da un ottimo inizio di stagione che lo ha visto anche centrare il podio nel GP di Spagna.

Avendo mancato la Top 10 solo nel GP di Argentina, Vietti si presenterà ai nastri di partenza della gara del Mugello forte di un eccellente 6° posto nel Mondiale Piloti della Moto3 e la speranza di regalare una grande soddisfazione a tutti i suoi supporters:

"Sarà il primo GP d’Italia nel Mondiale per me, e questo vuol dire attesa, adrenalina ed emozione. Il Mugello è una pista incredibile, dalle caratteristiche particolarissime: basti pensare alle due Arrabbiate, o alla Casanova-Savelli in discesa... E scendere in pista domenica con la livrea tricolore sarà qualcosa di speciale."

  • shares
  • Mail