Jerez, la MotoE va a fuoco. Addio campionato?

Un disastro! Tutte le moto che stamattina dovevano scendere in pista per la seconda giornata di test hanno preso fuoco e sono andate completamente distrutte...

Jerez, la MotoE va a fuoco. Addio campionato?

Nella notte un incendio ha completamente distrutto nel paddock di Jerez la tenda-struttura contenente le moto da corsa MotoE Energica e tutto il materiale utile per la tre giorni di test pre-campionato in corso.

Tutto è andato in fumo e per fortuna, non essendoci a quell’ora nessuno all’interno della struttura temporanea, non ci sono danni alle persone. Allo stato attuale non sono state diramate notizie ufficiali sulle cause del disastro. Stando alle indiscrezioni degli addetti ai lavori delle varie squadre presenti a Jerez pare che ci sia stato un problema a una batteria andata in corto circuito probabilmente durante la fase di ricarica provocando quindi il devastante incendio con danni enormi.

Come noto, quando una batteria va “in corto”, la temperatura sale incontrollata fino a innescare l’incendio. Un disastro! Ripetiamo: tutte le moto che stamattina dovevano scendere in pista per la seconda giornata di test hanno preso fuoco e sono andate completamente distrutte. Addio test! Ma soprattutto cala un’ombra pesante sull’inedito campionato MotoE elettriche di valenza “mondiale” in programma fra pochissime settimane. Non c’è solo la questione delle moto che non ci sono più.

Qui torna in ballo il nodo della sicurezza peraltro già riscontrato nella FormulaE automobilistica. Se davvero questo incendio – come i più dicono –fosse stato innescato dall’esplosione di una batteria andata in corto la formula di questa categoria racing elettrica va ripensata, intanto bloccando tutto.

Il rischio è troppo alto e riguarda le persone: i piloti, i tecnici dei Team, gli addetti dei circuiti, il pubblico. A questo punto ogni dubbio e ogni interrogativo è lecito: cosa accadrebbe se una batteria andasse in corto ed esplodesse sulla moto in corsa in piena velocità? Spetta agli inquirenti dare risposte sulle cause dell’incidente di questa notte a Jerez ma spetta alla Dorna-FIM porre l’alt alla MotoE fino a che la sicurezza non viene garantita. Il rischio è alto. Ognuno si deve assumere le proprie responsabilità.

  • shares
  • Mail