Presentato il team Pedercini Racing 2019

La squadra italiana ha svelato le nuove livree delle sue Kawasaki che correranno in Superbike con Torres e in Supersport con Badovini

Nel weekend del Motor Bike Expo 2019 ha avuto luogo la presentazione ufficiale di una delle squadre ormai "storiche" del Mondiale Superbike, il team italiano Pedercini Racing, che anche quest'anno rinnova la partnership pluriennale con Kawasaki e si presenterà ai nastri di partenza dei Mondiali Superbike e Supersport con i nuovi acquisti Jordi Torres ed Ayrton Badovini.

Assunta la denominazione formale di Team Pedercini Racing by Global Service Solutions, la compagine guidata dall'inossidabile Lucio Pedercini e dal nuovo Team Manager Giordano Mozzi si ripresenterà in pista nel 2019 con delle livree inedite, in cui predomina il colore blu - per richiamare l'identità del nuovo title sponsor - con dettagli in nero, bianco e rosso fluo.

Il 31enne spagnolo Jordi Torres, approdato nel team mantovano dopo un 2018 da pilota ufficiale MV Agusta con qualche apparizione in MotoGP, è chiamato ha difenderne la tradizione nel massimo campionato per derivate dalla serie in sella alla Kawasaki ZX-10RR, moto con la quale non ha mai corso in precedenza:

"Non vedo l’ora di salire sulla moto, iniziare a metterla alla frusta, sentirla, viverla, ma anche capirne le criticità e lavorare insieme alla squadra per superarle."

"Sono molto fiducioso, la base di partenza è davvero ottima: il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions ha fatto un cambiamento incredibile quest’anno, quindi vi invito a seguirci bene lungo tutto l'arco di questa esaltante stagione".

Il 2019 vedrà quindi il team Pedercini prendere posto anche sulla griglia del Mondiale Supersport con una Kawasaki ZX-6R affidata ad Ayrton Badovini, tornato al team mantovano a 11 anni dall'esordio in SBK. Anche lui reduce dall'esperienza da pilota factory per MV Agusta, il 32enne biellese è pronto a raccogliere questa nuova sfida:

"La nuova livrea è davvero molto bella, e la partnership con Global Service Solutions è un qualcosa di incredibile: siamo al top! Personalmente sono "carichissimo" e già non vedo l’ora di cominciare."

"Ci attendono due giornate di test dove cercheremo di sfruttare ogni situazione per imparare più cose possibili in vista dell’Australia dove si inizierà a fare sul serio".

Lucio Pedercini, Team Owner e ormai "volto noto" per tutti gli appassionati del Mondiale Superbike, ha così descritto i programmi della squadra per la prossima stagione sportiva:

"È l’inizio di un cambiamento totale per il nostro team. L’arrivo di Giordano Mozzi come Team Manager e la partnership fondamentale con una grande azienda come Global Service Solutions ci permettono di guardare a questa stagione con grande fiducia."

"Questo sarà il mio ventottesimo anno di Campionato del Mondo, ma mi sento ancora un ragazzino pieno di emozione. È di certo un momento molto importante per la scuderia."

Il neo-appuntato team manager Giordano Mozzi è a sua volta entusiasta di questa nuova avventura,

"È bellissimo essere qui e per me è un grande onore ricoprire questo ruolo nel team di Lucio Pedercini con il quale c’è una grande amicizia e del quale stimo il grande spessore umano. Abbiamo messo in piedi un progetto significativo e molto ambizioso di crescita del team con collaborazioni strategiche non solo per questa stagione ma anche sul medio e lungo periodo, come quella con il title sponsor Global Service Solutions."

"La stagione è alle porte, abbiamo acquistato un nuovo camion officina e una doppia hospitality dove, nel rispetto della filosofia del Team Pedercini Racing, vi invito tutti sin da ora. Sono sicuro che quest’anno ci divertiremo".

  • shares
  • Mail