Enduro: l'impavido endurista non ha paura del fango [Video]

Da Motoblog.it, una raccomandazione: se avete intenzione di imitarlo, e siamo certi che qualcuno di voi lo farà, indossate le giuste protezioni, mantenete la testa sulle spalle, il corpo indietro e non toccate mai il freno anteriore! 

Dall'inglese "endurance", che vuol dire proprio resistenza, deriva il termine enduro e, il tizio nel video che vi proponiamo, rappresenta in pieno l'emblema della resistenza.

Il fango, si sa, è uno dei terreni più divertenti da affrontare per un endurista ma può anche incutere timore. Mette in difficoltà, senza dubbio, il neofita che non conosce la posizione da assumere e non sa come tirar fuori quell'anteriore che continua ad affondare nel terreno e può diventare ostico anche per chi ha acquisito un minimo di esperienza ma entra nella pozza in maniera poco decisa. E poi c'è lui, l'impavido endurista in video che, mentre gli altri arrancano o addirittura gettano la spugna, mette tutto il peso indietro, alleggerisce la ruota anteriore e vola verso la vetta.

Si, perché nel fango conta l'inerzia, conta il coraggio di tenere il gas spalancato contrastando lo sbacchettamento, conta mantenere la ruota posteriore in movimento in modo che il fango voli via dai tasselli e lui, sempre lui, sa benissimo come affrontarlo.

Da Motoblog.it, una raccomandazione: se avete intenzione di imitarlo, e siamo certi che qualcuno di voi lo farà, indossate le giuste protezioni, mantenete la testa sulle spalle, il corpo indietro e non toccate mai il freno anteriore!

  • shares
  • Mail