Mercato piloti: il punto della situazione

Con un campionato ormai quasi definitivamente segnato nel suo risultato finale, di pari passo sembra che si stia chiudendo con largo anticipo anche il sempre interessante mercato piloti 2008. Dopo gli ultimi botti a sorpresa – Loris Capirossi in Suzuki, De Puniet alla Honda LCR – sembra che manchino veramente poche pedine alle chiusura dei



Con un campionato ormai quasi definitivamente segnato nel suo risultato finale, di pari passo sembra che si stia chiudendo con largo anticipo anche il sempre interessante mercato piloti 2008.
Dopo gli ultimi botti a sorpresa – Loris Capirossi in Suzuki, De Puniet alla Honda LCR – sembra che manchino veramente poche pedine alle chiusura dei giochi.
E con anche il rinnovo contrattuale di Daniel Pedrosa con Repsol Honda per le prossime due stagioni che sembra ormai cosa fatta, il sito MotoGrandPrix ne ha approfittato per fare il punto della situazione, Casa per Casa. Eccola:

Ducati
Se per il team ufficiale i giochi si sono chiusi da tempo, con Casey Stoner che ha rinnovato per altri due anni più un terzo di opzione e Marco Melandri che sarà il suo nuovo compagno di squadra (contratto biennale), in seguito alla opzione fatta valere da Ducati per i risultati raggiunti in classifica del ravennate (per la cronaca a Brno si sono conosciuti ufficiosamenti le tempistiche del pre-contratto tra Melandri e Ducati, siglato addirittura il 10 novembre 2006), discorso più interessante invece per il team Pramac d’Antin.
Dato per certo l’addio di Alex Hofmann (per lui contatti in Superbike, Mondiale e campionato americano), si cerca di capire le intenzioni di Alex Barros: c’è un’opzione per il 2008, ma il brasiliano potrebbe anche pensare di cambiar vita (gestire l’attività dell’azienda di famiglia).
Ovviamente sono solo voci, così come quelle di una mega offerta (dal punto di vista tecnico) ad Andrea Dovizioso: per lui sarebbe pronta la terza Desmosedici ufficiale, rifiutata in precedenza da Loris Capirossi. Trattativa difficile se non impossibile, dato che il forlivese è in procinto di debuttare in MotoGP con una Honda, così come De Angelis vicino al team Gresini.
Luis d’Antin in ogni caso ha opzionato uno dei protagonisti del weekend a Brno, Sylvain Guintoli, appiedato in seguito all’ingaggio al team Tech 3 di James Toseland e Colin Edwards. Il francese avrebbe parlato con d’Antin ieri sera, e tra le due parti ci sarebbe già un accordo di massima per il 2008.

Honda
Salvo smentite clamorose dell’ultimo minuto, Hayden e Pedrosa saranno la coppia Repsol HRC fino al 2009: il catalano, o sarebbe meglio dire Alberto Puig, ha trovato l’accordo con i vertici Honda, anche se manca l’ufficialità che potrebbe arrivare nei prossimi giorni.
Discorso squadre-satellite: Fausto Gresini si tiene stretto Elias e parla con De Angelis, Lucio Cecchinello si è ripreso il “suo” Randy De Puniet, lasciato libero dalla Kawasaki nonostante la riconferma “verbale” da parte di Bartholemy a Laguna Seca.
Nuova linfa invece per il Japan Italy Racing di Gianluca Montiron, prossimo ad accordarsi con Cirano Mularoni (titolare del team Scot) per una comunione di intenti in vista del 2008. Andrea Dovizioso sarà il pilota con a disposizione una RC212V vestita di giallo, i medesimi colori vincenti in 250cc: Konica Minolta, difatti, non ha intenzione di rinnovare la sponsorizzazione.

Yamaha
Nessuna novità: come anticipato il 3 agosto, la Yamaha ha già deciso la composizione delle squadre per la prossima stagione. Rossi e Lorenzo al team ufficiale con sponsorizzazione Fiat, Edwards e Toseland in Tech 3, tutti gommati Michelin. Parlando più nello specifico di Colin Edwards, il texano ha firmato con Yamaha Tech 3 solo per il 2008, con un biennale a seguire nell’AMA Superbike dove correrà a partire dal 2009 con la YZF R1 ufficiale della filiale americana.

Suzuki
Confermato Vermeulen, preso Capirossi (2008 più un’opzione per il 2009), tutti stanno cercando di capire l’evolversi della situazione intricata Denning, Schwantz e Spies.
Infatti Paul Denning ha un contratto con responsabile Rizla Suzuki anche per la prossima stagione, ma c’è qualcuno che già vede in futuro un avvicendamento con Kevin Schwantz. Il californiano smentisce, confermando solo l’interesse di gestire eventualmente una moto da affidare al Campione AMA SBK Ben Spies, quest’ultimo vicino a debuttare nella top class in qualità di wild card a Valencia, ha il posto assicurato per il 2009.

Kawasaki
Il grande annuncio non è arrivato, nonostante sia già stata presa una decisione sul numero di moto per il 2008. Due ufficiali, una terza in versione ’07 per Anthony West, il quale si dice certo di proseguire con Kawasaki. Con Hopkins bloccato per i prossimi due anni, a Brno è circolata la voce di un ritorno di fiamma con Shinya Nakano: anche qui i contatti sono in fase avanzata.

via | MotoGrandPrix

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →