Officine GP Design: Phatos, Special su base MV Brutale 1090R 2012

Officine GPDesign Phatos

Ancora una interessante o forse meglio dire curiosa novità da Officine GP Design di cui vi abbiamo parlato in occasione del progetto Burgman T. Officine GP Design è una boutique per appassionati, nata dalla passione dei fratelli Luca e Fabio Pozzato, figli d'arte cresciuti nella concessionaria di famiglia. Officine GP Design non vende solo moto bensì le fabbrica, creandio oggetti artigianali unici.

Un metodo di indagine conoscitiva sui gusti e le aspettative dei coccolatissimi clienti e poi in qualche settimana di lavoro si scopre una moto unica come unico è ogni singolo cliente. Artigiani che lavorano alluminio, saldano serbatoi, cuciono selle raffinatissime, realizzano carrozzerie e particolari unici.

Officine GP realizza anche kit per modificare moto di serie, grezzi o verniciati. Pathos è l'ultimo nato. Fatto per la MV Brutale non necessita di modifiche e può facilmente trasformare la bella moto italiana in una fuori serie dallo stile vintage.

Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos
Officine GPDesign Phatos

Phatos


La PATHOS è ispirata alle moto degli anni 70, con un design reinterpretato, l'alluminio a vista con trasparente opaco, il rosso "PATHOS" che permette di intravedere le linee dell'alluminio spazzolato a mano. Il serbatoio con il doppio tappo uno per la benzina, l'altro con uno speciale innesto per inserire lo smartphone con il cavo di ricarica.

Sul serbatoio spicca su entrambi i lati il logo MV retro illuminato da led, con ghiera in alluminio, l'idea nasce dalla passione che emana il marchio stesso. Il cupolino con faro Angel Eye, il passato incontra il presente creando la Pathos, una moto made in italy. Come è nata l'idea della Phatos dalle parole del suo creatore:

"Quando ho sognato la Pathos, cercavo risposte attingendo nel passato, mi resi conto che il passato fa parte di me, del mio presente, creare una moto non volgare, non volevo una replica, un'identità propria... non volevo fosse soltanto un incontro delle mie esperienze visive del mondo motociclistico da me vissuto. Una moto realizzata con tecniche artigianali con una finitura attuale. Una moto da toccare da vivere con quella ruvidezza, quelle imperfezioni che diventano peculiarità tattile, un'omogenea visione dal disegno pulito, un impatto forte con il rosso "PATHOS" che lascia intravedere il passaggio delle mani che hanno lavorato l'alluminio.

Finiture opache e lucide per la vernice del cupolino, codino e sebatoio realizzati a mano in alluminio sono elementi intercambiabili con le parti originali, i componenti tecnici utilizzati con una scelta monocromatica nera, il faro identificativo degli anni passati arricchito dall'angel eye a led. La sella realizzata in pelle "cognac" con una speciale spugna memory, cerchi a raggi Kineo, scarico HPCORSE completo rifinito con una speciale verniciatura nera, manopole-pedane-tamponi-tappi serbatoio tutto firmato RIZOMA.

Il giorno che la moto fu assemblata, il giorno in cui la vidi ho avuto la sensazione di aver proiettato quel sogno, avevo il timore di toccare, eppure lei era li, accarezzai il serbatoio per sentire la lavorazione, in quell'istante tutto si fermò...Ogni singolo particolare , ogni parte ogni vite tutto converge verso un'unica direzione, ore di lavoro, ore di passione sono la spinta per poter realizzare opere uniche."

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: