Primo Raduno Europeo GSX-R: ci sarà Kevin Schwantz

Il campione americano sarà presente al primo Raduno europeo, in programma dal 6 all'8 luglio al circuito belga di Zolder.



Si terrà in Belgio, sul circuito di Zolder, il primo raduno europeo dedicato alla Suzuki GSX-R: la casa di Hammamatsu ha dato appuntamento agli appassionati per il 6-8 luglio e come ospite d'onore ci sarà il campione 1993 della classe 500 Kevin Schwantz, che ha contribuito anche a sviluppare la GSX-R1000 attuale.

La manifestazione si svolgerà in occasione della quarta prova del campionato tedesco superbike IDM, l'Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2018, e sarà anche loccasione per festeggiare i 33 anni della GSX-R.

Si partirà nel tardo pomeriggio del 6 luglio, con un rinfresco di benvenuto per gli appassionati del marchio Suzuki che verranno da tutta Europa (in particolare da Germania, Francia, Svizzera e Olanda, ma molti saranno anche gli italiani). Il giorno dopo, 7 luglio, è previsto un fitto programma di appuntamenti per Kevin Schwantz: dopo i saluti di rito ai partecipanti, Schwantz presenterà alcune delle tecnologie a bordo della GSX-R. Dopo pranzo Schwantz sarà disponibile per l'immancabile foto di gruppo sulla linea del traguardo. In serata party con grigliata per aprire i festeggiamenti del raduno.


Domenica 8 ci sarà la parata conclusiva del raduno, aperta proprio da Kevin Schwantz, con la grande sfilata di tutte le GSX-R in un unico serpentone che si snoderà tra le curve del circuito di Zolder, che in passato ha ospitato il Gran Premio del Belgio del Motomondiale nel 1980 e dieci edizioni del Gran Premio del Belgio di Formula 1.

In occasione del raduno Suzuki Deutschland, che organizza l'evento, metterà in palio fantastici premi: dieci coppie di pass per l'accesso al Grid Walk, con l'opportunità di vedere da vicino i piloti dell'IDM sulla griglia di partenza prima del via. Ma anche due wild car per partecipare alla gara del trofeo monomarca GSX-R Cup e scendere in pista con veri piloti.

La stirpe GSX-R vanta ormai 12 titoli iridati nel Mondiale Endurance, 10 allori nel Campionato AMA Superbike e vari successi alla 24 Ore di Le Mans e al Bol d'Or. Il primo raduno europeo, però, non nasce solo per festeggiare questi successi ma anche per ribadire che GSX-R è una moto fruibile dagli appassionati anche nell'impiego quotidiano e sulle autostrade.

  • shares
  • Mail