Supersport: Kenan Sofuoglu ha l’ok dei medici!

AGGIORNAMENTO: Il pilota turco è atterrato a Doha ed ha avuto l’ok provvisorio da parte dello staff medico. Verrà valutato anche dopo le sessioni di prove

Quello che sta per accadere in Qatar ha quasi del miracoloso. Anzi, preferibile definirlo come un miracolo di volontà, forza e coraggio da parte di un Sofuoglu che ridefinisce questi parametri. Il mondiale è praticamente andato, ma lui vuole far capire a tutti che solamente la sfortuna e gli infortuni lo hanno privato di un titolo che, altrimenti, sarebbe stato suo.

E’ arrivato a Losail in anticipo, con calma, camminando sulle sue gambe dopo la rottura dell’anca poco più di un mese fa. Roba da mani nei capelli. C’è di più, perchè è arrivata la prima buona notizia del fine settimana: il turco ha avuto l’autorizzazione a scendere in pista da parte dei medici. Si tratta di un Ok provvisorio, valido evidentemente per le prime prove. In seguito, Kenan dovrà essere rivalutato.

E’ normale, ed è una situazione che abbiamo già avuto modo di vedere in Moto GP con Rossi, quando al termine delle prime prove, fu rianalizzato dallo staff medico. Certo è che se Kenan dovesse riuscirci, sarà davvero una di quelle imprese da raccontare negli annali, comunque vada a finire.

Supersport: Kenan Sofuoglu ha l’ok dei medici!

kenan_sofuoglu-6.jpg

Quando la voce che Kenan Sofuoglu voleva in tutti i modi provare a rientrare in Qatar si era sparsa, in molti vivevano sentimenti contrastanti. Il turco è da sempre considerato esempio di forza e resilienza, in grado di fronteggiare dolori e problemi enormi con una determinazione fuori dal comune. Un uomo per certi versi incredibile Kenan. Già, ma recuperare da una frattura all’anca subita a Magny Cours di tale gravità sembrava veramente troppo, tanto che in molti oramai parlavano di titolo mondiale andato in favore di Lucas Mahias.

Ieri, Kenan Sofuoglu si è presentato a Doha dove – previa autorizzazione medica – proverà a correre sabato 4 novembre alle ore 17.30 italiane. Si, in parole molto semplici, dopo l’operazione chirurgica all’anca in Turchia (con tanto di volo di stato) Kenan ha subito dato vita alla sua impresa più grande nella mente: recuperare per l’ultima gara.

kenan_sofuoglu-8.jpg

Peccato che, per qualsiasi persona, un recupero medico per un intervento del genere, sia stimato nell’arco di tre mesi ed oltre, salvo complicazioni. Kenan vuole tornare in sella dopo 35 giorni. Follia? Pazzia? Forse, ma di un coraggio tale che non può che essere applaudito: a valutare le sue condizioni ci penseranno i medici.

Oltretutto, in un puzzle di incastri, Kenan potrebbe conquistare ancora il titolo mondiale visit ii suoi 20 punti di ritardo da Mahias. Kenan dovrebbe vincere con il pilota Yamaha che non dovrebbe fare meglio dell’undicesimo posto. Sarebbe il trionfo di una stagione che lo proclamerebbe come il pilota più forte di tutti i tempi di questa categoria ed anche più, visti i round iniziali saltati per la frattura al polso.

Lui però non pensa al titolo: vuole solo dimostrare di essere il più forte. Se potrà correre o meno, lo si vedrà quando al giovedi verrà sottoposto al controllo medico. Una cosa è certa però: personaggi del genere dimostrano quanto sia duro e fuori dal comune l’animo del pilota.

kenan_sofuoglu-11.jpg

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →