SBK Misano: Ducati prova una posteriore con cerchio lenticolare

La casa di Borgo Panigale sta provando un cerchio lenticolare sulla sua Panigale R qui a Misano

lenticolare.jpg

A Misano Ducati ha tradizionalmente sempre voluto stupire per quanto concerne la ricerca aerodinamica. E' un dato di fatto visto che proprio qui con Michele Pirro, il team ufficiale Superbike provò un cerchio lenticolare sulla Desmosedici. Oggi, il team Aruba Ducati ha provato...un cerchio lenticolare!

Si tratta di una soluzione che dovrebbe permettere un miglioramento dell'aerodinamica del veicolo, creando ovviamente meno turbolenze nella zona posteriore della moto. Se qualcuno pensa che si tratta di un qualcosa di rivoluzionario...beh, dovrebbe vedere il ciclismo, dove proprio nelle prove a cronometro viene utilizzata dai ciclisti.

Questo comporta anche dei benefici in termini di estrazione dell'aria calda dalla carenatura, solitamente rallentata dalle turbolenze. Quindi, con un flusso più pulito, l'aria circolerà più velocemente.

Chiaro, su di una bicicletta, come sottolineato anche dal buon Giulio Rangheri, telecronista e grande esperto di due ruote, una ruota lenticolare offre una maggior resistenza nei cambi di direzione, ma su un peso di una moto non dovrebbe farsi sentire chiaramente.

A detta degli stessi piloti infatti, non si avverte alcun cambiamento. Come riferito dallo stesso Marinelli, il vantaggio potrebbe esserci ma non è quantificabile cronometricamente.


  • shares
  • Mail