Sykes: "La griglia di Gara-2 distrugge lo spettacolo!"

Dopo il round WSBK di Donington Park, Tom Sykes critica duramente il sistema della "reverse grid" per la composizione della griglia di Gara-2.

tom-sykes.jpg

Il weekend del Mondiale Superbike a Donington Park è stato certamente positivo per Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), autore della Superpole-record prima di centrare la sua prima vittoria stagionale in Gara-1 e il 2° posto in Gara-2, ma nel dopo gara il britannico non ha risparmiato critiche al discusso sistema della "reverse grid", che stravolge la griglia di partenza di Gara-2 in base ai risultati della prima manche.

Per via di questa regola, introdotta dagli organizzatori in questa stagione, la vittoria di sabato a onington Park ha costretto Sykes a partire 9° in griglia nella Gara-2 di domenica.

sykes-rea.jpg

L'ex-iridato ha certamente faticato più del compagno di box Jonathan Rea a risalire la china, con il nord-irlandese partito invece dalla quarta fila ma in grado di portarsi al comando della corsa in meno di due giri.

Il ritardo accumulato nelle prime fasi di gara ha poi impedito a Sykes di avvicinare Rea, costringendolo al secondo posto nonostante un passo-gara molto simile (se non migliore) a quello del compagno. Anche se nel dopo-gara ha ammesso che Rea lo ha battuto con ogni merito, Sykes ha ribadito che la reverse grid ha privato gli appassionati britannici di un bel duello tra lui e Rea in Gara-2.

donington_worldsbk_race2-kawasaki-41.jpg

Queste le sue dichiarazioni raccolte da MCN:

"Jonathan è partito dalla quarta fila, era dietro di me, quindi non posso dire che la reverse grid mi è costata la vittoria, ma la circostanza in sé mi ha penalizzato. Sì, Jonathan era in quarta fila, ma era all'esterno della pista e questo gli ha permesso di fare una linea molto migliore in partenza, evitando la confusione che si è creata."

krt-2017.jpg

"Da pilota professionista, direi di lasciar perdere questa idea [della Reverse Grid]. Tutto quello che ho visto finora con questo sistema è un maggior caos nei primi giri, ma poi sono sempre gli stessi là davanti. Jonathan è andato in testa già al secondo giro, io sono arrivato al secondo posto poco dopo. Sì, crea più tensione all'inizio, ma anche più possibilità di pericolo."

"Penso che il suo effetto principale sia distruggere lo spettacolo. In Gara-1, Chaz ha avuto un grande passo iniziale e ha combattuto alla grande, poi c'eravamo io e Jonathan e credo che quella lotta sia stata la migliore! In Gara-2 Jonathan se ne era già andato quando io sono arrivato davanti. Quale delle due gare vi è piaciuta di più?""

tom-sykes-podio-sbk.jpg

  • shares
  • Mail