Danny Kent, un altro dietro front: al Mugello con la Moto2

Un altro passaggio di categoria per il britannico, che al GP d'Italia correrà nuovamente in Moto2

danny_kent-2.jpg

Quella di Danny Kent è una stagione decisamente... altalenante, e non parliamo di risultati: l'iridato Moto3 2015 ha iniziato il suo 2017 con Kiefer Racing in Moto2, per poi separarsi alla terza gara per "differenze inconciliabili".

Sostituito a Jerez dal nostro Federico Fuligni, Kent ha fatto un passo indietro, correndo il GP di Le Mans in Moto3 sotto le insegne del team KTM Ajo Motorsport: l'accordo con la squadra finlandese prevede anche un impegno come test rider nello sviluppo della RC 250 GP.

Giunto 10° al traguardo in terra francese, in occasione della gara del Mugello Danny compirà un altro salto di categoria: nel GP d'Italia sarà nuovamente in Moto2, in qualità di sostituto dell'infortunato Iker Kecuona. Il team sarà il Garage Plus Interwetten, e il compagno di squadra lo svizzero Thomas Luthi: Kent torna quindi sulla Kalex, moto che aveva già utilizzato nel 2016, dopo la pessima esperienza con la Suter che ha guidato nelle prime gare di quest'anno.

Quella del Mugello sarà quindi una wild-card, non un accordo stretto in vista della seconda parte di stagione: è probabile quindi che la stagione di Danny Kent si riveli una continua altalena tra le due classi cadette della MotoGP.

danny_kent.jpg

  • shares
  • Mail