Kawasaki presenta la stagione SBK 2017

A Barcellona, Rea e Sykes hanno svelato ufficialmente la nuova Ninja 2017. Nessuna rivoluzione per proseguire il dominio degli ultimi anni


SBK 2017 -

Tempo di presentazioni, tempo di lanci sopratutto per appassionati e sponsor. Dopo Yamaha e Ducati è il turno della regina in carica del campionato Superbike, la Kawasaki. Moto che vince non si cambia, al più si affina verrebbe da dire, e così è stato per la compagine in verde che, dopo il nuovo modello introdotto nel 2016, quest'anno ha praticamente lasciato immutato tutto il pacchetto. Già, perchè se la moto è vincente, la coppia di piloti lo è altrettanto.

Jonathan Rea da un lato, il cannibale dal volto pulito, Tom Sykes dall'altro, con la voglia di rivincita e rivalsa dopo i piazzamenti a podio degli ultimi anni. Nel mezzo lei, la ZX10R in quel di Barcellona, con una livrea sostanzialmente invariata, ed un team perfettamente collaudato capitanato da Guim Roda.
 
"Queste presentazioni sono sempre molto belle e affascinanti" ha esordito il campione 2015 e 2016 Rea "Quest'anno siamo qui a Barcellona per presentare la nuova livrea della moto, e mostrare i nostri programmi. E' sempre un'emozione vedere tutte queste persone condividere l'emozione di una nuova stagione. Abbiamo concluso l'anno bene con i test, ed anche i primi test di quest'anno sono andati bene. Non vedo l'ora di riprendere la moto, sono eccitato per l'anno che sta per cominciare".

kawasaki-racing-team 2017

Tom Sykes, campione del mondo del 2013, ha aggiunto: "Abbiamo svolto un grande lavoro di preparazione durante l'inverno. Un grande lavoro dietro le quinte. Ora è il momento di presentare la squadra ufficialmente e poi giungerà il momento di volare presto in Australia. Speriamo di arrivare a Phillip Island e di essere competitivi. Mi sono allenato molto in questo inverno per adattarmi bene anche alla moto".
 
Guim Roda, Team Manager KRT, ha chiuso l'evento: "Come probabilmente sapete, il 2016 è stato un anno di grande successo per noi. Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi alla nostra portata. I nostri piloti Jonathan Rea e Tom Sykes hanno conquistato le prime due posizioni in campionato e Kawasaki ha conquistato il titolo costruttori per il secondo anno consecutivo nel Campionato Mondiale Superbike. Ora, dopo una stagione quasi perfetta siamo di nuovo a lavoro per questo 2017. Ogni stagione necessita di ripartire da zero, non c'è più posto per i complimenti".

La stagione invernale sta per giungere a compimento con i test del 20 e 21 febbraio a Phillip Island in Australia. Poi, non ci sarà più spazio per i proclami.

kawasaki-racing-team 2017

  • shares
  • Mail