Fabien Foret: se un Campione del Mondo diventa customizer!

Campione del Mondo della Supersport nel 2002 e vero e proprio senatore della categoria, Fabien Foret non ci sa fare solo con la "manetta": il francese è anche un appassionato customizzatore, avendo personalmente preparato più di qualche special

fabien_foret-1.jpg

Gli appassionati del Mondiale Superbike si ricorderanno bene di Fabien Foret, pilota francese che ha legato indissolubilmente il suo nome all'universo delle derivate di serie. Campione del Mondo Supersport nell'ormai lontano 2002 in sella alla CBR 600F del team Honda Ten Kate, il transalpino è diventato uno dei simboli della categoria, avendovi militato per ben 15 stagioni.

Approdato nel Mondiale WSS nel 1999, Fabien ci ha corso sino al 2013, sfidandone tutti i più carismatici campioni: da Paolo Casoli a Sam Lowes, passando per Stephane Chambon, Fabrizio Pirovano, Chris Vermeulen, Sebastien Charpentier, Kenan Sofuoglu, Andrew Pitt, Cal Crutchlow e Chaz Davies.

Eccetto due brevi parentesi in WSBK (2006 e 2014), Foret ha letteralmente dedicato la sua carriera alle urlanti 600 cc, salendo in sella alle moto di 5 marchi diversi.

fabien_foret-2-e1482923660149.jpg

All'età di 43 anni, Foret non è ancora stufo di correre e vincere: nel 2015, in sella alla Ninja ZX-10R del team SRC Kawasaki, ha vinto il Bol D'Or in squadra con con Gregory Leblanc e Matthieu Lagrive.

In pochi, tuttavia, sanno che il francese non solo ama scendere in pista, ma non disdegna nemmeno... "sporcarsi le mani": Fabien è anche un appassionato customizzatore, con al suo attivo più di qualche special.

Tra i modelli che predilige personalizzare ci sono sicuramente le bicilindriche Kawasaki serie W, moto che assieme alla Triumph Bonneville ha spalancato le porte alla febbre del vintage.

Nella gallery qui sotto, alcune delle realizzazioni di Fabien, che a quanto pare non ci sa fare solo con la manetta...

  • shares
  • Mail