Dakar 2017, Barreda sprona Honda: "Possiamo vincere!"

Il 33enne spagnolo di nuovo alla caccia del bersaglio grosso in sud America con l'agguerrita CRF 450 Rally: "Ho grande fiducia in me stesso!"

La Dakar 2017 inizierà il prossimo lunedì 2 Gennaio da Asuncion, in Paraguay, e il Team Monster Energy Honda si ripresenta ancora una volta con l'obiettivo di regalare la vittoria al team ufficiale del colosso giapponese e porre così fine al dominio KTM nella corsa che dura ormai da 15 edizioni.

Per riuscirci, la squadra di HRC si affida all'ancora più affilata CRF 450 Rally e a una coppia di piloti perfettamente in grado di puntare in alto in classifica generale: lo spagnolo Joan Barreda (vincitore di Baja Aragón, Vegas-Reno, China Grand Rally e di 14 tappe della Dakar in 5 anni), il portoghese Paulo Gonçalves (2° alla Dakar 2015). A far loro da supporto ci saranno l’americano Ricky Brabec (9° nel 2016) e il francese Michael Metge (13° nel 2014).

dakar-2017-team-monster-energy-honda-21.jpg

Non sarà invece ai nastri di partenza della corsa quella che avrebbe dovuto essere la vera "punta di diamante" del team, l'astro nascente argentino Kevin Benavides, strepitoso 4° alla Dakar 2016 alla sua prima partecipazione nonché vincitore di Merzouga Rally e Desafío Ruta 40.

Grazie agli strepitosi risultati ottenuti nel 2016, incluso un Rally del Marocco in cui dato del filo da torcere a Price e Sunderland, Benavides avrebbe avuto il ruolo 'ufficioso' di team leader, ma si è infortunato a metà dicembre nell'ultima fase di allenamento in Cile: operazione al polso destro e niente Dakar per lui.

dakar-2017-team-monster-energy-honda-14.jpg

Alla luce di questa importante defezione, il team leader della squadra sarà il 33enne Joan Barreda Bort, che a pochi giorni dall'inizio della 39a edizione della Dakar ha fissato senza mezzi termini il suo obiettivo:

"Vincere! Siamo una squadra forte con piloti molto forti. Ho grande fiducia in me stesso, soprattutto perché sono circondato da persone che credono in me. Ho intenzione di affrontare questa gara senza pressioni e cercare di fare il mio lavoro. Contando su questo ottimo supporto, credo che potremo fare grandi cose quest'anno!"

"Credo di non essere mai stato meglio. ci siamo preparati alla grande per tutto l'anno, abbiamo lavorato sulla moto, rafforzando la sua affidabilità, e anche sulla forma fisica anche, con regimi di allenamento specifici. Spero di non commettere errori, è fondamentale per poter vincere. Ho dimostrato negli ultimi anni di essere all'altezza del compito, l'unica cosa che mi è mancata è un po' di fortuna."

dakar-2017-team-monster-energy-honda-22.jpg

  • shares
  • Mail