Kiss Mugello: l'iniziativa social-green ora punta al digitale

Torna l'iniziativa benefica volta a sensibilizzare sui temi green e sociali al Mugello, per il 2016 punta sul digitale.

kiss-mugello.jpg

Il Gran Premio del Mugello non è solo motori e due ruote, ma grazie all'iniziativa KiSS Mugello (Keep it Shiny and Sustainable) anche luogo d'destinate a sensibilizzare e coinvolgere spettatori, team e i piloti. 

L'iniziativa non è solo italiana, ma fa parte di KiSS Programme, il progetto internazionale nato nel 2013 e promosso direttamente dalla FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo) per stimolare i circuiti di motociclismo di tutto il mondo a varare iniziative sui temi sociali e green. Nel 2015 Kiss è sbarcata per la terza volta al Circuit of the Americas, l'anno scorso con l'iniziativa collegata Garden of Champions, Jorge Lorenzo ha piantato un albero in una cerimonia di charity dedicata.

kiss-mugello-zaino.jpg

Nel 2015 furono distribuiti agli spettatori 20.000 kit per la raccolta dei rifiuti (umido, vetro, plastica, alluminio, carta, indifferenziato), ma non solo. Nei paddock furono predisposte 15 isole ecologiche per la raccolta differenziata dei rifiuti e 24 asciugamani elettrici trovarono posto in tutte le toilette.

Sesibilizazzione sui rifiuti a parte, sul fronte sociale, grazie al supporto di Yamaha Motor Racing, Circuito del Mugello e VR|46, vennero realizzate 700 magliette con grafica e logo di KISS Mugello, destinate a finanziare la ludoteca del celebre Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

logo_fmi.jpg

Per il 2016 KiSS Mugello punta sui social media Twitter e Facebook, con l'hashtag #kissmugello, provando tramite il digitale a coinvolgere un pubblico ancora più vasto. La messa in atto dell'iniziativa è opera di Right Hub, una startup innovativa che si occupa in particolare di sostenibilità nel business favorendo l’incontro tra aziende e mondo del non profit.

  • shares
  • Mail