WSBK test Australia: quello che i tempi non dicono

Il supremo giudice, nelle gare, è il cronometro, ma ci sono altre informazioni che aiutano nel valutare le moto, come ad esempio la velocità massima. Ecco i dati dei recenti test di Phillip Island.

torres.jpg

La due giornate di test Superbike a Phillip Island è andata in archivio con, come sempre, molte certezze ed altrettante incognite, specie alla vigilia dello start di un campionato come quello 2016, peraltro finalmente all'insegna della continuità, almeno a livello tecnico.

Anche se gli organizzatori non hanno rinunciato al piacere di mischiare le carte, introducendo un nuovo format che prevede una gara al sabato ed una alla domenica, dopo i ribaltoni WBSK ed EVO degli anni scorsi, le moto saranno parenti strettissime di quelle del campionato precedente ed i tempi staccati ad inizio settimana lo dimostrano, anche se c'è qualcosa che il crono non dice.

rea.jpg

Innanzitutto, il best-lap dei due giorni di prove, siglato da Rea con 1'31"249, è superiore di circa 4 decimi all'1'30"859 fatto segnare l'anno scorso da Alex Lowes con la Suzuki, marchio quest'anno non più presente in griglia. Questo vuol dire che le moto 2016 sono più lente di quelle 2015?

In una parola? No. Il dato è motivato dal fatto che quest'anno la pista è stata resa scivolosa dalla pioggia nel giorno uno, mentre nel day-2 un repentino aumento delle temperature unito ai rovesci proseguiti nella notte tra le due giornate di test e che hanno eliminato la gommatura creatasi, ha fatto il resto.

Generated by IJG JPEG Library

C'è però ancora una variabile, da considerare, almeno nel confronto tra le moto che da venerdì si daranno battaglia sul tracciato australiano, vale a dire le velocità in rettilineo, posto per inciso che qualcuno potrebbe essersi tenuto in serbo qualche punto percentuale di gas per il week-end.

Con la premessa che il tutto vada quindi preso un po' con le molle, i recenti test hanno evidenziato un ottimo stato di forma per BMW, Kawasaki ed Aprilia, autrici delle punte massime, rispettivamente con Torres (day-2, 320,5 km/h), Rea (entrambi i giorni, 318,6 km/h) e De Angelis, (day-2, 318,6 km/h).

giuliano.jpg

La RSV4, tradizionalmente la moto più veloce in rettilineo, non ha perso questa sua peculiarità, a dimostrazione della bontà del progetto, ma è stata però raggiunta dalle avversarie, primo ed evidente segno che lo sviluppo affidato al team Ioda è un qualcosa di inevitabilmente diverso da quello fatto direttamente a Noale.

Honda e Ducati seguono il trio di testa a breve distanza, con 315,8 km/h, mentre i rilevamenti danno ragione a Guintoli e Lowes quando affermano che alla Yamaha R1M manca ancora qualcosa sul dritto, dal momento che la quattro cilindri di Iwata si è fermata a 311,2 km/h.

Fanalino di coda, almeno per quello che è una ideale classifica per marche, la MV Agusta F4. Da Schiranna si attende sempre sia moto che motore nuovi e la vecchia fa quello che può, con Leon Camier che l'ha spinta a 307,7 km/h, ben 13 km in meno rispetto alla BMW di Torres.

Generated by IJG JPEG Library

La sportiva varesina non è però stata in assoluto la meno veloce lenta. La palma spetta alla Kawasaki del Team Grillini, con 295,9 km/h, aspetto che riporta in auge il discorso sulla differenza di budget a disposizione e sull'avere l'appoggio più o meno diretto di una casa ufficiale o l'essere un team totalmente privato, cosa che determina la possibilità di potersi giocare il mondiale o, almeno, di lottare per una vittoria di manche.

In qualunque modo si voglia vedere la cosa, i verdetti espressi dal tracciato di Phillip Island nella due giorni appena conclusasi non possono essere certamente intesi come definitivi. Forse non lo saranno nemmeno quelli all'indomani delle due gare del week-end, ma di certo c'è che ormai l'attesa è finita. Si ricomincia!

camier.jpg

WSBK test Phillip Island 2016 - tabella velocità massime day-1


1 J. REA GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 318,6
2 M. REITERBERGER GER Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 316,7
3 A. DE ANGELIS RSM IodaRacing Team Aprilia RSV4 1000 RR/RF 316,7
4 D. GIUGLIANO ITA Aruba.it Racing - Ducati Ducati 1199 Panigale R 315,8
4 M. VAN DER MARK NED Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 315,8
4 N. HAYDEN USA Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 315,8
4 J. TORRES ESP Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 315,8
4 K. ABRAHAM CZE Milwaukee BMW BMW S1000 RR 315,8
9 L. SAVADORI ITA IodaRacing Team Aprilia RSV4 1000 RR/RF 314,9
10 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 314,0
10 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing - Ducati Ducati 1199 Panigale R 314,0
12 S. GUINTOLI FRA Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF R1 310,3
13 J. BROOKES AUS Milwaukee BMW BMW S1000 RR 309,5
13 F. MENGHI ITA VFT Racing Ducati 1199 Panigale R 309,5
15 A. LOWES GBR Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF R1 308,6
15 S. BARRIER FRA Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 308,6
17 L. CAMIER GBR MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 307,7
18 X. FORES ESP Barni Racing Team Ducati 1199 Panigale R 306,8
19 R. RAMOS ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10R 305,9
20 S. AL SULAITI QAT Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 302,5
21 M. JONES AUS Desmo Sport Ducati Ducati 1199 Panigale R 300,8
21 D. SCHMITTER SUI Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 300,8
23 10 I. TOTH HUN Team Toth Yamaha YZF R1 298,3
24 P. SEBESTYEN HUN Team Toth Yamaha YZF R1 297,5
25 J. HOOK AUS Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 295,9

WSBK test Phillip Island 2016 - tabella velocità massime day-2


1 J. TORRES ESP Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 320,5
2 J. REA GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 318,6
2 A. DE ANGELIS RSM IodaRacing Team Aprilia RSV4 1000 RR/RF 318,6
4 M. REITERBERGER GER Althea BMW Racing Team BMW S1000 RR 317,6
4 K. ABRAHAM CZE Milwaukee BMW BMW S1000 RR 317,6
6 M. VAN DER MARK NED Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 315,8
6 N. HAYDEN USA Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 315,8
8 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 314,9
9 L. SAVADORI ITA IodaRacing Team Aprilia RSV4 1000 RR/RF 314,0
10 A. LOWES GBR Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha YZF R1 311,2
10 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing - Ducati Ducati 1199 Panigale R 311,2
10 D. GIUGLIANO ITA Aruba.it Racing - Ducati Ducati 1199 Panigale R 311,2
13 S. GUINTOLI FRA Pata Yamaha Official WSBK Team Yamaha 310,3
13 J. BROOKES AUS Milwaukee BMW BMW S1000 RR 310,3
14 X. FORES ESP Barni Racing Team Ducati 1199 Panigale R 309,5
15 S. BARRIER FRA Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 307,7
16 R. RAMOS ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10R 305,9
16 L. CAMIER GBR MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 305,9
17 D. SCHMITTER SUI Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 304,2
18 M. JONES AUS Desmo Sport Ducati Ducati 1199 Panigale R 302,5
19 S. AL SULAITI QAT Pedercini Racing Kawasaki ZX-10R 301,7
20 I. TOTH HUN Team Toth Yamaha YZF R1 300,0
21 P. SEBESTYEN HUN Team Toth Yamaha YZF R1 298,3
22 J. HOOK AUS Grillini Racing Team Kawasaki ZX-10R 295,1

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail