SBK Test Jerez 2015: team Yamaha al debutto

Comincia l'avventura con la nuova Yamaha R1 di Sylvain Guintoli e Alex Lowes, alfieri del team di Iwata gestito dalla Crescent di Paul Denning.

I test della Superbike di Jerez de La Frontera segnano anche l'atteso debutto in pista del nuovo team Yamaha, che segna il ritorno della casa dei tre diapason nel massimo campionato per 'derivate dalla serie' con la sua nuova e affilatissima Yamaha YZF-R1. La nuova scuderia di Iwata, come già annunciato, è in realtà il team inglese Crescent Racing di Paul Denning - che ha appena concluso il lungo sodalizio con Suzuki - e la sua line-up piloti è composta dal Campione del Mondo 2014 Sylvain Guintoli, reduce da una pessima annata con Honda, e da Alex Lowes, l'anno scorso già in forze a Crescent con la GSX-R 1000.

A Jerez le R1 del team avranno una livrea nera tipo 'Stealth', tipica dei test invernali, su cui comunque non mancheranno i loghi di Pata, title sponsor della scuderia. E' stato annunciato che nella prossima presentazione ufficiale di Gennaio saranno svelati nome completo del team, la nuova livrea 'Racing Blue' delle moto e tutti gli altri partners del progetto.

Questi primi due giorni di 'shake-down' sul tracciato andaluso avranno ovviamente l'obiettivo di permettere a piloti e tecnici di familiarizzare con la loro nuova 'compagna di lavoro' in specifiche WSBK, anche se le previsioni meteo non sembrerebbero al momento delle migliori.

sbk-2016-yamaha-r1-2.jpg

Alla vigilia della sua nuova avventura da pilota Yamaha, il 33enne Sylvain Guintoli si è dichiarato comprensibilmente entusiasta all'idea di ritornare in pista. Per lui si tratta inoltre di un ritorno nel team Crescent, con il quale aveva corso in BSB nel 2009 (più una wild-card a Portimao):

"E' il primo test, quindi credo si possa intuire che sono molto eccitato e anche interessato a scoprire la nuova YZF-R1. Ovviamente, dopo l'anno pieno di successi per la YZF-R1 e un anno certamente meno esaltante per me, non vedo l'ora di conoscere la moto, iniziare a lavorare e vedere come se la cava nella configurazione per il Mondiale Superbike. Per me è anche bello ritrovare nuovamente alcuni di questi ragazzi, sono passati anni da quando ho lavorato con loro nel 2009, quindi sarà bello tornare di nuovo insieme e metterci al lavoro."

guintoli-lowes-3.jpg

Anche Alex Lowes è ovviamente impaziente di far conoscenza della nuova R1, moto con cui si aspetta di fare il 'salto di qualità' dopo i 3 podi conquistati in 2 anni in sella alla Gixer:

"Sono davvero emozionato, ma un po' preoccupato in vista del primo test! Sono emozionato perché è la mia prima opportunità di salire sulla Yamaha YZF-R1, ma sono anche un po' ansioso all'idea di scoprire com'è. Ovviamente si tratta di un progetto davvero emozionante, ma la cosa più importante ora è capire dove siamo con la moto e imparare le basi della sua guida - il diverso carattere del motore, a cui mi dovrò abituare - e poi continuare a crescere da lì. Manca molto tempo alla prima gara a Phillip Island, a fine Febbraio, quindi abbiamo tempo sufficiente per familiarizzare con la moto. Per ora pensiamo solo a divertirci imparando a conoscere la moto, cercando di trovare la velocità e il feeling sia con lei che con la squadra per farci trovare nelle migliori condizioni possibili all'inizio della stagione."

Bro getting used to his new ride .... Loving it! #2016day1 #elbow #onit #team22

Un video pubblicato da Sam Lowes (@samlowes11) in data:


01-yamaha-sby-2015.jpg

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: