SBK Portimao, Giugliano in pole: "Risultato che conta"

Seconda pole position stagionale per Davide Giugliano (Aruba Ducati SBK): "Abbiamo lavorato molto bene, ma fatichiamo alle alte temperatura"

0231_P07_Giugliano_Superpole

Seconda Superpole su tre tentativi stagionali per Davide Giugliano (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team), che nelle qualifiche di oggi sul tracciato portoghese di Portimao ha messo in fila tutti gli avversari con il crono di 1'41.764, messo a segno anche sfruttando la scia di Tom Sykes (Kawasaki Racing Team). Dopo i buoni responsi cronometrici nella prima giornata di prove libere (nonostante una live forma influenzale), Giugliano si è presentato concentratissimo nella SP2 per centrare il bersaglio grosso.

Dopo un paio di giri con la gomma da gara, Giugliano, montata la gomma morbida da qualifica, è tornato in pista ed ha fatto registrare un tempo strepitoso che gli ha permesso di bissare la Superpole di Imola, quando era appena rientrato dal lungo infortunio.

0061_P07_Giugliano_action

Un ovviamente euforico Davide Giugliano ha così commentato la sua quinta pole position in carriera:

“Nelle prove di stamattina abbiamo lavorato molto bene e penso che abbiamo fatto un po’ di differenza rispetto a ieri. Nel pomeriggio, si faceva più fatica, a causa della temperatura più alta, ma siamo comunque fiduciosi per domani. Sono ovviamente molto contento per la Superpole – la seconda da quando sono rientrato a Imola e, considerando che gli altri piloti hanno fatto otto gare più di me in questa stagione, lo considero un risultato molto significativo e che conta tanto, anche per il mio morale. Domani spero che la prima manche si svolga in condizioni un po’ più fresche, mentre so che la seconda sarà più difficile se le condizioni saranno calde.”

0237_P07_Giugliano_Superpole

  • shares
  • Mail