MTT Turbine Superbike: la moto di serie più potente del mondo /video

Quando i motori termici non bastano per soddisfare la voglia di cavalli vapore, ecco che vengono sostituiti da un propulsore jet che, installato su una sportiva costruita apposta, riesce a regalare qualche soddisfazione.

Sappiamo che gli americani amano le esagerazioni, superare il limite e tentare l’impossibile. Quella che vi mostriamo oggi non è certo una novità nel mondo delle due ruote, e nemmeno una nuova conoscenza per gli amanti del tuning e delle moto più strane. Stiamo parlando della mostruosa MTT Turbine Superbike, la supersportiva nata nel 2000 e spinta da un motore a turbina, omologata per l’uso su strade americane e protagonista della scena finale del film Torque Circuiti di Fuoco (2004).

Questo bolide su due ruote viene presentato da Dina, una ragazza della MTT evidentemente molto fiera del suo prodotto finale. La ragazza, riassume al conduttore i numeri che caratterizzano questa inusuale moto ancora in produzione: il motore a turbina a gas (derivato da un elicottero) Rolls-Royce, modello 250, sviluppa ben 320 CV e una coppia di 58,78 kgm a 2,000 giri/min. Per mettere in moto questa belva, basta qualche litro di gasolio oppure di ottimo cherosene che, una volta immessi nel circuito del motore a turbina, spingono la moto fino alla velocità di 365 km/h.

A tenere in piedi moto e pilota, ci pensa una ciclistica di tutto rispetto e un potentissimo impianto frenante della Brembo. Il prezzo, fino al 2004, era di ben 185.000 $, cifra che poteva lievitare con l’aggiunta di qualche optional, come lo schermo collegato alla videocamera posteriore che vedete nel video. A proposito, in questa prova la MTT Turbine Superbike non viene spinta al massimo, ma già lungo qualche rettilineo cittadino, il conduttore ha avuto modo di saggiare l’enorme potenziale di questa moto a reazione. Non perdetevi il video!

I Video di Motoblog