MZ per individualisti



La tedesca MZ è alla caccia di clienti e le sta tendando tutte per fare strada alle proprie moto, in una congiuntura di mercato sicuramente non facile.

Dopo aver lanciato nella primavera scorsa una campagna pubblicitaria di nudo manageriale, in cui i (e le) manager della casa erano ritratti come mamma li ha fatti, ora ci riprova puntando sull'esclusività del servizio tailored made.

La gamma delle stradali teutoniche è infatti ora completamente personalizzabile nel look, al momento dell'acquisto dalle concessionarie (che in Italia dovrebbero far capo alla SDS Servizi Srl di S. San Giovanni).


Particolarmente interessante il costo della personalizzazione che dicono molto contenuto (ma non si sa di quanto...) e che prevede la più ampia scelta cromatica da parte del cliente per quanto riguarda gli elementi della carrozzeria e il serbatoio, la scelta dei rivestimenti della sella e tre diverse opzioni per i terminali di scarico.

L'esclusività del servizio di personalizzazione, si augurano in MZ, dovrebbe consentire la definitiva affermazione della gamma di stradali carenate, nude e turistiche, tutte dotate del bicilindrico in linea di 998 cc., capace di 113 cv., tra cui spicca la versione naked, 1000 SF, uan street-fighter, ispirata, non solo concettualmente, alla Aprilia Tuono R.

  • shares
  • Mail