Test positivi per le Ducati

Loris Capirossi


Il Ducati Marlboro Team, conclude la tre giorni di prove a Phillip Island in modo molto positivo.

Entrambi i piloti, già a posto sotto il profilo della messa a punto della Desmosedicisi, si sono concentrati oggi sui test delle nuove gomme da gara compiendo con ottimi risultati una simulazione di circa 20 giri.

Le nuove gomme da qualifica invece non hanno ancora risolto del tutto i problemi sulla difficile pista australiana, ma i dati raccolti oggi saranno fondamentali per Bridgestone per continuarne lo sviluppo.

Soddisfatto della tre giorni di test anche il Team Pramac D'Antin, fiducioso di aver intrapreso la strada giusta nello sviluppo della Ducati GP7. Anche Alex Barros, dopo aver fatto registrare il miglior tempo al termine delle prime due giornate di test, si è concentrato esclusivamente sulla prova degli pneumatici da gara Bridgestone, totalizzando 47 giri.


Loris Capirossi
Casey Stoner
Alex Barros


Alex Hofmann, invece, ha provato per la prima volta le gomme da qualifica registrando un ottimo 1’30.210 che conferma il soddisfacente quinto tempo fatto segnare ieri. Le simulazioni di gara di entrambi i piloti hanno dimostrato una certa costanza di rendimento e confermato l’ottimo momento della squadra italo-spagnola.

I successivi test in calendario per entrambe le squadre sono quelli del Qatar sulla pista di Losail il 13, 14 e 15 febbraio, dove si ritroveranno tutti i protagonisti della MotoGP. Seguono le dichiarazioni dei piloti Ducati.

Loris Capirossi
Casey Stoner


Loris Capirossi: "Sono stati tre giornate di test molto positive. Fin dalla scorsa settimana in Malesia abbiamo migliorato molto la messa a punto della moto e adesso sappiamo di essere in forma sia qui a Phillip Island sia a Sepang. Se confermeremo queste buone sensazioni nei prossimi test in Qatar e a Jerez potremo essere soddisfatti ed essere competitivi per tutto il Campionato. Oggi abbiamo fatto una simulazione di gara molto positiva.

Le nuove gomme che ha portato Bridgestone mi sono piaciute molto e sono già quasi a posto, nonostante fosse la prima volta che le usavamo. Le informazioni raccolte nel long run saranno utili per il loro sviluppo definitivo, ma sono davvero soddisfatto del lavoro fatto. Con le qualifiche invece non abbiamo ancora risolto i problemi che avevamo avuto lo scorso anno, ma siamo sulla buona strada e sono sicuro che risolveremo anche questo aspetto. Un grazie ai ragazzi di Ducati Corse che questo inverno hanno fatto un gran lavoro e al mio Team che come al solito ha lavorato alla grande!"

Casey Stoner: "Dopo la giornata di ieri eravamo soddisfatti della moto, quindi oggi non abbiamo più lavorato sul set up ma ci siamo concentrati su una simulazione di gara che è andata molto bene. Ho potuto girare con costanza e, senza forzare troppo, con ottimi tempi: sono davvero molto soddisfatto! E' stato molto utile fare la simulazione per capire fino in fondo come lavorano le nuove Bridgestone e penso che con le informazioni ricevute oggi i tecnici giapponesi avranno materiale a sufficienza per continuare lo sviluppo dei nuovi pneumatici da gara, che hanno davvero un grandissimo potenziale.

La moto mi piace sempre di più e lavorare con questo team è davvero bello! Le qualifiche non sono andate come speravamo ma in questo momento dell'anno è giusto concentrarci sul set up da gara, e di questo sono molto soddisfatto. Adesso resterò qualche giorno in Australia prima di partire per il Qatar, una pista che mi piace particolarmente e dove non vedo l'ora di girare con la mia Ducati!"

Alex Barros: “Oggi abbiamo utilizzato solo gli pneumatici da gara Bridgestone avendo già provato le qualifiche ieri, ottenendo l’ottimo tempo di 1'30.010; una prestazione che si è rivelata di altissimo livello se confrontata con i tempi ottenuti oggi dagli altri piloti che hanno utilizzato gli pneumatici soffici. Avendo già individuato un ottimo bilanciamento della moto, ci siamo concentrati su una simulazione di gara che ha dato esiti soddisfacenti. Sono molto contento del lavoro svolto dalla squadra e dei risultati ottenuti. Devo ringraziare Ducati per il materiale che sta mettendo a mia disposizione”.

Alex Hofmann: “Anche oggi abbiamo fatto un buon lavoro, sono molto contento; ho il giusto feeling con la squadra e con tutto il pacchetto tecnico a mia disposizione. Abbiamo fatto ulteriori affinamenti al set-up, ma la base individuata ieri era già buona. Oggi ho provato le gomme da qualifica, ma non ho spinto al massimo perchè era la prima volta. Il passo da gara è costante e ci dà fiducia. Sono veramente soddisfatto della mia squadra e non vedo l’ora di affrontare i prossimi test in Qatar dove voglio confermarmi veloce e con un ritmo costante”.


via | Ducati Corse e Pramac D'Antin

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: