Team Suzuki: "In Malesia torneremo competitivi"




Il team Rizla Suzuki è in cerca di riscatto in quel di Sepang dopo la difficile prova della Repubblica Ceca. Il mese di settembre, con le sue tre gare in tre settimane, sarà decisivo ai fini della classifica generale ma non solo per l'assegnazione del titolo.

L'obiettivo dello statunitense John Hopkins è quello di rimanere ancorato alla top ten cercando magari di raggiungere e scavalcare Kenny Roberts junior, settimo a soli 9 punti di distanza. Il GP della Malesia è un circuito molto tecnico, perfetto per la Suzuki e per le altre scuderie gommate Bridgestone: a testimonianza di ciò, la trionfale cavalcata che lo scorso anno vide Loris Capirossi, precedere il campione del mondo Valentino Rossi.

Il commento del direttore sportivo Paul Denning:"Con una sola corsa nell'ultimo mese e mezzo è bello essere di nuovo in pista, e le prossime tre gare porteranno il campionato verso il gran finale. Sepang è un tracciato che i corridori conoscono bene, ci aspettiamo già più o meno cosa saremo in grado di fare e dovremmo cominciare subito con un buon assetto di base. In Repubblica Ceca abbiamo sofferto, ma i nostri piloti sono comunque riusciti a dar vita a ottime prestazioni."
E aggiunge: "John e Chris sono in forma e dovrebbero essere in grado di superare il problema del caldo. La Suzuki dal canto suo spingerà al massimo per progredire a ogni fine settimana; speriamo di competere ed essere al top del nostro potenziale già dalla Malesia."


via | Rizla-Suzuki

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: