Dovizioso diviso tra il lavoro in MotoGP e la passione per il motocross

MotoGP: Andrea Dovizioso diviso tra il lavoro in MotoGP e la passione per il motocross. Prova la YZ250F 2012 con il kit Rinaldi Research and Development.


Attendendo i prossimi test ufficiali MotoGP, Andrea Dovizioso trascorre queste tiepide giornate di marzo allenandosi con il motocross. Il centauro del team Yamaha Monster Energy Tech3, cura nei minimi dettagli la preparazione atletica divertendosi con una YZ250F 2012, ritirata alcune settimane fa direttamente presso la sede di Yamaha Motor Italia a Gerno di Lesmo.

La moto è stata equipaggiata con il kit della Yamaha Rinaldi Research and Development, da diverse stagioni fornitore ufficiale della casa di Iwata, specializzato nello sviluppo di componenti “racing” ad elevate prestazioni per le moto da cross. I componenti forniti, vengono testati direttamente sui campi di gara dal Team Factory Yamaha Monster Energy MX e da vari team satellite del Campionato Mondiale Motocross.

Per il Dovi si tratta di una bella variante “nella polvere”, in vista del Motomondiale ormai prossimo alla tappa inaugurale che si terrà l 8 aprile a Sepang, Qatar. Il pilota romagnolo, terzo nel Campionato MotoGP 2011, dopo aver assistito di recente al Mantova Starcross ha voluto fare visita alla sede del team Yamaha MX Monster Energy di proprietà dell’ex Campione del Mondo e leggenda assoluta del motocross Michele Rinaldi.

Andrea Dovizioso – Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012

Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012
Andrea Dovizioso - Motocross sulla Yamaha YZ250F 2012

Per l’occasione Dovizioso ha parlato a lungo della sua passione per il cross ed in particolare per la sua nuova Yamaha YZ250F, moto già efficacissima serie. “Sono un grandissimo appassionato di motocross e quando è possibile assisto di persona alle gare del Mondiale. La YZ250F 2012 mi è piaciuta moltissimo fin dalla prima volta in cui sono salito in sella ed in particolare mi ha impressionato il telaio che ti permette di essere sempre molto preciso e garantisce grande stabilità sull’anteriore.”

“Inoltre non vedo l’ora di poter testare i nuovi componenti del kit YRRD come la nuova testa del cilindro e gli speciali alberi a camme dato che sulle duemmezzo un po’ di potenza in più non guasta mai! La YZ250F per me è perfetta per un allenamento di trenta minuti a ritmo costante. Adoro i salti, magari non proprio quelli in stile supercross, ma comunque quelli alti, e mi piace molto guidare sulla sabbia anche se su questo terreno così faticoso ancora non riesco ad avere il controllo assoluto della moto”.

“Vi garantisco che tornerò. – ha aggiunto il pilota di Forlimpopoli – Un’occhiata al calendario e poi cercherò di capire quando sarò libero da impegni. Per me è davvero molto bello avere la possibilità di correre con Yamaha, azienda presente sia in MotoGP che nel cross e in entrambe categorie a livelli altissimi. Mi alleno molto in palestra, ma il mio giorno a settimana di motocross non me lo toglie nessuno! E poi amo l’ambiente, carico di passione, di gente che corre senza pensare a milioni di euro e che gira l’Europa in furgone.”

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →