Gresini: "A Valencia non sarà facile. Lo facciamo per Marco"

Gresini e SimoncelliIl prossimo fine settimana va in scena a Valencia l'ultimo round del Motomondiale. Con il titolo della MotoGP già assegnato a Casey Stoner, rimane da assegnare quello della Moto2 (Bradl guida con 274 punti, 23 più di Marquez) e quello della classe 125 (Terol guida con 282 p.ti, 20 di vantaggio su Zarco) alla sua ultima stagione. I pensieri di tutta la comunità MotoGP continuano a rimanere focalizzati sulla famiglia e gli amici di Marco Simoncelli.

"Andare a Valencia non sarà facile. La forza l'ho trovata nella serenità dei suoi genitori ed in quello che amava fare" - ha detto Fausto Gresini, team manager del Team Honda San Carlo in un'intervista a Sky Sport. Il team Gresini con il box allestito e la moto del numero 58 lasciata nel centro come omaggio al pilota tragicamente scomparso. "La cosa migliore per noi che siamo qui in terra per onorarlo è fare un po' di casino come dice il padre". - ha detto Fausto Gresini ai microfoni di Sky.

Gresini ha anche voluto scagionare Colin Edwards e Valentino Rossi che hanno travolto Simoncelli: "E' stata una fatalità non c'è nulla da dire. E' stato un incidente con troppe componenti negative che si sono sommate. Una caduta anomala perché in quei casi normalmente si scivola verso l'esterno e Sepang è una pista molto sicura. Marco era un predestinato ad essere un grandissimo perché oltre al talento aveva anche la capacità di fare team e dare le indicazioni giuste ai tecnici nei momenti difficili. Era un tecnico, non lasciava nessun dettaglio al caso. Dalla preparazione fisica al set up della moto alla scelta delle gomme".

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: