Una Ariel Atom per la Polizia britannica contro i motociclisti indisciplinati

Per contrastare i motociclisti 'ribelli', la polizia inglese delle contee di Avon e Somerset ha scelto di dotarsi di un vero proiettile a quattro ruote...

Ariel Atom - Polizia Britannica

Con il dichiarato intento di contrastare i motociclisti meno ligi all'osservanza del codice della strada, la polizia britannica delle contee di Avon e del Somerset ha deciso di ricorrere ad una drastica contromisura che, sulla carta, promette di essere piuttosto efficace. Nel loro parco macchine è infatti spuntata una nuovissima Ariel Atom, la piccola auto sportiva e superleggera prodotta a Crewkern (nel Somerset, appunto) che, in termini di prestazioni pure, è in grado far impallidire buona parte delle più celebrate Supercars in circolazione. E anche delle Superbikes.

Spinta da un motore da 350 CV e con un peso attorno ai 610 kg, la Atom è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in poco più di due secondi e mezzo, raggiungendo una velocità massima di 250 km/h. A questo combina una stabilità ed una maneggevolezza di livello assoluto, ed è così chiaro come, per i centauri indisciplinati della zona, le possibilità di 'farla franca' contro questo velocissimo e agilissimo 'mostriciattolo' siano molto più esigue rispetto a un qualunque altro mezzo a quattro ruote di cui le locali forze dell'ordine possano disporre.

GALLERY ARIEL ATOM POLIZIA BRITANNICA


La Ariel Atom ha iniziato la sua storia come un modello quasi 'di nicchia', conoscendo però ben presto la ribalta internazionale grazie ad un'entusiastica recensione di qualche anno fa da parte Top Gear - celebre show televisivo della BBC dedicato alle auto - in cui il padrone di casa Jeremy Clarkson la 'consigliava' agli appassionati della velocità 'un po' in là con gli anni' al posto di una qualunque moto (con la quale, secondo lui, sarebbero immediatamente andati a schiantarsi).

Ricordiamo però che la stessa Ariel si sta preparando a fare il suo ingresso anche nel mondo delle due ruote con l'interessante roadster che abbiamo intravisto in un recente spy shot, riportando contestualmente in auge il nome della vecchia Ariel Motorcycles, con cui in realtà non ha nessun legame diretto di parentela.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: