MotoGP Test Sepang Day2: il commento dei piloti

Gallery Test MotoGP a Sepang - Day 1

Chiusa la seconda giornata di test MotoGP a Sepang lasciamo la parola ai protagonisti scesi in pista oggi. Inziamo subito con quello che ha detto Valentino Rossi al termine della sessione e che abbiamo catturato tramite twitter. In sostanza la spalla va meglio ed andare in moto gli fa bene anche se non può ancora spingere forte e non ha ancora la forza necessaria per andare al limite. Rossi ha provato diverse carenature, il lavoro procede bene anche se è preoccupato per il chattering. Ducati ha ancora delle novità da provare che verranno testate nell'ultimo dei tre giorni di test. A seguire il commento dei piloti (in continuo aggiornamento):

Dani Pedrosa: “Credo che sia la prima volta che giro così forte su questo circuito. Certo, ero ancora fresco questa mattina e avevo fatto solo quattro giri. Non stavo cercando il tempo, ma dato che le condizioni della pista erano buone ho pensato di spingere. E’ importante girare al limite perché si possono capire meglio i cambiamenti fatti sulla moto e lavorare nella giusta direzione. Ho provato il nuovo motore, migliorato da Valencia, diverse configurazioni di ciclistica e vari ammortizzatori posteriori. Domani ho in programma di continuare la comparazione fra le due moto. L’ideale sarebbe partire da qui avendo deciso quale telaio e motore usare nei prossimi test.”

Valentino Rossi: “Sono contento perché anche oggi sono riuscito a guidare, ho fatto altri 42 giri e questa è una cosa confortante. Anche se metto sotto sforzo la spalla vedo che non peggiora e non soffro eccessivamente, tanto che questa mattina sono potuto ripartire senza aver perso qualcosa rispetto a ieri. Anzi, andando in moto la spalla addirittura migliora perché riesco a fare i movimenti che mi servono. Naturalmente poi ad un certo punto comincio a perdere forza, il dolore aumenta e sicuramente alla fine anche oggi era un handicap. Però siamo riusciti a fare un buon lavoro, costante, abbiamo provato delle carene nuove, facendo diverse prove di aerodinamica. Non siamo riusciti ad eliminare un po’ di vibrazioni sull’anteriore ma per questo abbiamo delle carte da giocare per domani. Dobbiamo anche fare un po’ di pratica per capire bene le reazioni della moto quando cambiamo gomme, dalle morbide alle dure o viceversa. Se il tempo rimarrà buono le condizioni della pista continueranno a migliorare e penso che i tempi sul giro si potranno abbassare un po’. E’ uno dei nostri obiettivi naturalmente, oltre a continuare a sentire sempre meglio la moto e riuscire a guidare con meno difficoltà. Siamo soddisfatti, stiamo andando avanti”.

Jorge Lorenzo: "Oggi è andata molto bene. Abbiamo lavorato praticamente solo sull'elettronica e valutato due differenti configurazioni del motore ed entrambe funzionano veramente bene. I tempi sul giro erano molto simili così abbiamo bisogno di capire quale direzione convenga seguire. Domani proveremo ancora un paio di cose sul motore e proveremo alcuni pneumatici Bridgestone."

Ben Spies: "Oggi abbiamo continuato a lavorare sulla moto, abbiamo trovato alcune cose positive ed altre non molto. Penso che abbiamo trovato più trazione, ma forse un piccola vibrazione che dobbiamo risolvere. Sono contento della giornata, ma è stato molto caldo e io sono abbastanza stanco. Abbiamo migliorato un sacco di piccole cose ed io dev continuare a lavorare per migliorare la mia guida per dare al team le giuste indicazioni per lo sviluppo."

Marco Simoncelli: "Sono decisamente contento ed a parte il tempo "stratosferico" fatto segnare da Pedrosa sono sempre stato tra i più veloci in configurazione gara. Abbiamo migliorato la messa a punto rispetto ad ieri provando anche diverse soluzioni di elettronica. Direi che la moto di base è buona e tutti, io e la squadra, stiamo constatando di avere più esperienza riuscendo a concretizzare di più il lavoro. Lo scorso anno quando parlavamo con il telemetrista Honda eravamo in difficoltà mentre adesso è tutto più facile ed alla nostra portata. Dopo i positivi test di Valencia questa è una conferma soprattutto su una pista dove non sono stato mai particolrmente veloce. Sono pertanto fiducioso per il futuro. Domani proverò a fare una simulazione gara se le condizioni fisiche me lo permetteranno perché come al solito qui in Malesia il caldo è terribile!"

Hiroshi Aoyama: "Oggi abbiamo utilizzato una gomma morbida per andare alla ricerca del miglior "set up". Ho girato con entrambe le moto per fare numerosissime prove di assetto e bilanciamenti con prove comparative diverse una dall'altra. Ad inizio giornata ero leggermente in difficoltà ma alla fine andavo decisamente meglio e forse potevo spingere anche più forte. Ho migliorato il tempo di ieri e questo è un segnale molto positivo. Domani proverò ad essere più consistente cercando di utilizzare le soluzioni di una e dell´altra moto verificate oggi."

Casey Stoner: “Ieri non mi aspettavo di fare il miglior tempo, mentre oggi pensavo di poter fare una maggiore differenza con la gomma morbida, ma con il telaio scelto non siamo riusciti a sfruttare al meglio la gomma. Domani continueremo nella comparazione dei telai per decidere la direzione da seguire. Avevamo anche altro materiale da provare, ma possiamo aspettare il prossimo test. Inizio a capire meglio la moto e quando guido comincio a sentirmi più comodo."

Andrea Dovizioso: “Sono soddisfatto del lavoro svolto. Abbiamo iniziato comparando ancora una volta la forcella 2010 e 2011 e abbiamo deciso di continuare con la versione 2011 perché ho un vantaggio in frenata anche se rimane un certa vibrazione a centro curva. Sono molto soddisfatto del ritmo con cui ho girato, mentre non riesco ancora a fare la differenza con la gomma morbida. Devo migliorare questo aspetto perché nel weekend di gara è fondamentale per le qualifiche.”

Alvaro Bautista: "Dopo la giornata di ieri, tutto oggi è stato più facile. Nel mio primo run ho tenuto un buon passo ul giro e che mi consentito di stare con i migliori, ad eccezione di Dani che ha fatto una vera e propria qualifica! Molto importante è stato che ho potuto girare sul tempo di 2:01 alto con pneumatici usati, e mi sentivo bene, e con un buon ritmo. Inoltre, ho provato tre diversi telai, ed ora è tutto più chiaro, abbiamo fatto un miglioramento di feeling con l'anteriore e nella percorrenza in curva. Gli ingegneri hanno fatto un buon lavoro sul controllo di trazione e questo mi sta aiutando ad andare più forte in uscita dalle curve. Ho totalizzato 63 giri e sono molto stanco, è importante capire bene la moto con gomme usate. Sono molto contento degli sviluppi che Suzuki ha fatto, mi diverto, e penso che ci divertiremo questa stagione."

Nicky Hayden: “Siamo stati abbastanza fortunati per quanto riguarda il meteo perché qui in Malesia è piovuto incessantemente fino al giorno prima di cominciare i test ma, da ieri, abbiamo avuto sempre sole. Le cose oggi sono andate decisamente meglio, ho abbassato il tempo di oltre un secondo anche se il gap dai primi rimane consistente. Ho avuto un problema di vibrazioni e abbiamo lavorato soprattutto per eliminarlo. Stiamo andando nella direzione giusta, dobbiamo solo continuare a progredire con costanza. Abbiamo lavorato su posizione di guida, regolazioni della forcella e diverse geometrie. E’ molto bello vedere che l’atmosfera in squadra è così positiva, non solo tra me e Valentino ma anche tra tutti i ragazzi del box. Non sono molto felice di essere indietro nei tempi ma è davvero ancora molto presto”.

Toni Elias: “E’ stata un’altra giornata di lavoro intenso per me ed i ragazzi visto che abbiamo provato tante cose per trovare la messa a punto migliore. Non mi sento a mio agio in frenata e nei cambi di direzione quindi abbiamo provato diverse regolazioni per tutta la giornata. Siamo comunque positivi perché abbiamo l’esperienza, il materiale e la volontà per migliorarci”.

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: