WSBK: conclusi i test per il Team Effenbert Liberty Racing ad Aragon

Team Effenbert Liberty Racing ad Aragon

Dopo i test collettivi di Portimao, il Team Effenbert Liberty Racing si è trasferito sul tracciato Aragon Motorland per proseguire con lo sviluppo. Le condizioni metereologiche non hanno permesso di portare a termine tutto il lavoro che la squadra si auspicava ma, nel complesso, sono state due giornate molto positive ed utili per permettere ai piloti di familiarizzare con il tracciato dove si correrà il sesto round del Mondiale SBK 2011 e procedere nella preparazione in previsione del via della stagione prevista per il prossimo 27 febbraio.

"Il circuito mi piace, peccato per il freddo! - ha detto Jakub Smrz - Oggi in una delle chicane una folata di vento mi ha preso sulla ruota anteriore durante il cambio di direzione e sono scivolato! Abbiamo testato tante cose e sono contento di come siano andati questi test, perchè ci siamo ulteriormente migliorati ed abbiamo fatto dei passi in avanti importanti.Ho avuto ottime sensazioni durante tutti i test finora compiuti, cosi´come del lavoro svolto, dell'organizzazione e del funzionamento di tutto il team".

"Aragon è un gran bel circuito. - gli da eco Sylvain Guintoli - Non abbiamo avuto fortuna con le condizioni metereologiche ma siamo riusciti comunque a girare un po e abbiamo conosciuto il tracciato ,per essere più preparati quando torneremo qui la prossima volta, questa volta per correre! Non vedo l'ora di essere a Phillip Island e rincontrare il caldo ed il sole."

Team Effenbert Liberty Racing ad Aragon
Team Effenbert Liberty Racing ad Aragon
Team Effenbert Liberty Racing ad Aragon

Concludiamo con le parole Natale Mastrandrea, direttore sportivo del Team Effenbert Liberty Racing: "Questi test sono stati caratterizzati dalle condizioni climatiche. Il primo giorno i ragazzi hanno girato molto forte ottenendo, considerando la temperatura di 5-6 gradi,dei tempi ragguardevoli: Kuba ha fermato i cronometri sull'1.59.9 e Sylvain a 2.00.7. Il secondo giorno le temperature sono diminuite ulteriormente, l'asfalto a solo 1°C, impossibilitando i piloti di potere ottenere prestazioni in velocità, ci siamo dedicati a lavorare per provare nuove soluzioni e materiali, verificare i set-up dell'elettronica, acquisire importanti dati e migliorare il feeling tra i piloti e le moto. Voglio fare i complimenti ai piloti per l'ottimo lavoro svolto ma anche ai ragazzi del team, tutti compresi, è veramente un piacere lavorare con loro e sono convinto che dall'Australia porteremo dei risultati positivi."

Ora la squadra tornerà in Repubblica Ceca per completare gli ultimi preparativi per affrontare la trasferta intercontinentale autraliana, per i secondi test ufficiali Infront che si terranno il 21.22 di questo mese e naturalmente per l'avvio della stagione 2011.

  • shares
  • Mail