Supersport: volata finale per il titolo in casa Honda tra Sofuoglu e Laverty

Kenan Sofuoglu e Eugene Laverty

Si concluderà probabilmente a Magny-Cours la lotta per la conquista del Titolo Mondiale Supersport 2010. La gara di Imola avrà grande valore perché sono soltanto 12 i punti di vantaggio del leader Kenan Sofuoglu (Hannspree Ten Kate Honda) sul diretto inseguitore Eugene Laverty (Honda Parkalgar).

L'irlandese del team Parkalgar - che nel 2011 salirà in Superbike - nelle ultime due gare ha battuto l'avversario ma il pilota turco del team Ten Kate è un pilota irriducibile e difenderà sino alla fine il proprio vantaggio. Fuori gioco Joan Lascorz per la caduta di Silverstone, salgono le quotazioni di Chaz Davies (ParkinGO Triumph BE1) e di Gino Rea (Honda Intermoto Czech).

Il giovane Campione Europeo Superstock 600 in carica è atteso ad una verifica sul campo dopo la squalifica tedesca. Da seguire anche Broc Parkes, sul podio al Nurburgring, ancora in gara con la Kawasaki Motocard.com. Gli italiani sono attesi ad una prova di orgoglio sul circuito italiano. Michele Pirro (Hannspree Ten Kate Honda) sembra in via di guarigione e Massimo Roccoli (Honda Intermoto Czech) è caricato moralmente dal settimo posto tedesco.

Kenan Sofuoglu e Eugene Laverty
Kenan Sofuoglu
Kenan Sofuoglu
Kenan Sofuoglu
Kenan Sofuoglu
Eugene Laverty
Eugene Laverty
Eugene Laverty

Oltre a Danilo Dell'Omo (Honda Kuja Racing) e Vittorio Iannuzzo (ParkingGO BE1 Triumph), ci saranno le wildcard come il convalescente Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service), il vincitore dell'ultima prova del CIV Gianluca Vizziello (Honda Velmotor 2000), i due piloti del Puccetti Racing Kawasaki Italia l'esperto Cristiano Migliorati e il giovane Alessio Palumbo, e il siciliano Giuseppe Barone (Yamaha RCGM 2B Corse), sul podio domenica scorsa a Misano.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: