WSBK: Shakey Byrne si gioca il suo futuro negli ultimi due round


In questo 2010 l'obiettivo di Shane Byrne di esser un pilota da podio è stato disatteso. Troppe le difficoltà del pilota inglese di replicare le performance ed il passo delle qualifiche anche in gara. Con soli due round al termine della stagione, il pilota del team Althea Racing si ritrova al 12° posto in classifica e sa che deve dare ora il meglio di sè, nel tentativo di garantirsi una sella nel 2011. Una situazione comunque difficile visto che ci sono "liberi" anche i due piloti ufficiali Ducati...

Quando sono arrivato in Superbike nel 2009 ho considerato subito un anno di apprendistato in cui ho dovuto imparare i tracciati e conoscere l’ambiente e credo di esserci riuscito, ottenendo anche il mio primo podio – ha detto Byrne a MCN. Nel 2010 ho avuto a diposizione una moto più competitiva e dunque il mio obiettivo era quello di esser costante e veloce per poter lottare per il campionato nel 2011.

Nell’ultima gara al Nurburgring, Byrne si era dimostrato veloce nelle prove lasciando presagire un buon fine settimana, ma poi la caduta nella Superpole ha rovinato i programmi. Il prossimo appuntamento del mondiale Superbike si svolgerà ad Imola, pista di casa della Ducati. Il V-Twin della 1098R ben si adatta alle caratteristiche del tracciato e Byrne potrà così battersi per tentare di conquistare il podio.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: