Masao Furusawa: "Valentino Rossi libero di testare la Ducati a Valencia", sponsor permettendo


Masao Furusawa, il boss di Yamaha, è una delle figure che più si è opposta alla scelta di Valentino Rossi di passare alla Ducati, ribadendo più volte il suo desiderio di avere il campione sotto la sua ala fino a fino a fine carriera. Furusawa San, non gli ha lasciato testare la M1 2011 lo scorso mese e l'impressione, gara dopo gara, è stata quella di un rapporto congelato fra il pilota e il management di Iwata.

Ma il tempo passa, e il grande capo se ne fa una ragione, tanto che ora non ha problemi a rilasciare Vale subito dopo l'ultima gara di Valencia, per poter testare la Ducati Desmosedici: "personalmente, sono un fan di Valentino, perciò mi piacerebbe lasciarlo libero di testare la Ducati a Valencia, ma ci sono delle difficoltà perchè questo avvenga"

Infatti, nonostante la voglia di Valentino di debuttare in rosso dal 9 novembre, e la libera uscita concessa da Masao, il contratto parla chiaro e gli impegni con gli sponsor non permetterebbero la riuscita del test: "per delle clausole contrattuali non potrebbe essere lasciato libero già da Valencia - precisa Furusawa - non è una questione fra Valentino e la Yamaha ma abbiamo tanti sponsor e contratti, sarà difficile convincere tutte le persone coinvolte in questa faccenda e lasciar salire Vale sulla Ducati"

L'appoggio del boss rimane comunque un grande punto di forza nell'evolversi della vicenda, in primis per l'importanza della sua figura nelle discussioni contrattuali che potrebbero far diventare Rossi un uomo Ducati prima di fine anno, e in secondo piano per il proseguo della stagione che pare stia lasciando da parte le tensioni createsi dopo la firma del contratto.

via | MCN

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: