MotoGP a Brno: Stoner deluso dal terzo posto, il fratturato Hayden sorprendente sesto

La Ducati riesce a centrare un altro podio, riportando Casey Stoner in terza posizione nel mondiale piloti. Lorenzo e Pedrosa sono troppo avanti all’australiano che, armato di tanta grinta e voglia di riscatto, combatte e vince la sfida con un sempre più forte Spies.“Ad essere onesti non posso essere soddisfatto di questo risultato anche se


La Ducati riesce a centrare un altro podio, riportando Casey Stoner in terza posizione nel mondiale piloti. Lorenzo e Pedrosa sono troppo avanti all’australiano che, armato di tanta grinta e voglia di riscatto, combatte e vince la sfida con un sempre più forte Spies.

“Ad essere onesti non posso essere soddisfatto di questo risultato anche se il podio fa sempre piacere.” – ammette il Campione del Mondo 2007 – “Ieri infatti, verso la fine della qualifiche, pensavamo di aver trovato la strada giusta, il set up era già soddisfacente ma avevamo bisogno del warm-up per finalizzare alcuni aspetti.”

“Purtroppo è piovuto e non abbiamo potuto farlo. All’inizio della gara avevo troppo carico sull’anteriore, ho rischiato diverse volte e ho perso un po’ di terreno. In verità anche altri sembravano essere nelle stesse condizioni, Dovi mi è caduto proprio davanti. Verso la fine la situazione è migliorata ma ero troppo staccato da Dani Pedrosa e Jorge. Abbiamo del lavoro da fare, non siamo lontani e io voglio tornare a lottare per la vittoria per me e per la Ducati”.

Non si poteva chiedere di più a Nicky Hayden, dolorante alla mano dopo la caduta in qualifica: “Tutto considerato devo essere soddisfatto di questo sesto posto, il nostro passo non era male anche se non quello dei ragazzi che hanno fatto il podio. Quando Valentino mi ha superato sono riuscito stare un po’ con lui ma poi non ce l’ho più fatta ed ho cercato di mantenere comunque un ritmo che mi permettesse di portare a casa il risultato e dei buoni punti.”

“Ringrazio la squadra perché ha modificato la moto per darmi migliore aderenza sulle curve a sinistra ed ha funzionato. Non so se senza il problema alla mano avrei potuto fare molto meglio, onestamente quando abbassi la visiera l’adrenalina della gara ti fa sentire meno male, ma certamente dopo il traguardo ero un po’ provato. La cosa che mi preme di più è riuscire a provare domani perché sarà importantissimo farlo”.

Non ci resta che attendere i risultati dei test.

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →