Valentino Rossi in Ducati: manca solo la firma?

Puntata 42.349 della telenovela Rossi-Ducati, probabilmente una delle ultime. Il post gara del GP di Catalunya, con la tensione della competizione ormai alle spalle, ha lasciato libero spazio alle ultime indiscrezioni da paddock, che parlano di accordo già siglato fra il Dottore e la Rossa, con un ultimo, piccolo passo prima dell’ufficialità: la firma. I


Puntata 42.349 della telenovela Rossi-Ducati, probabilmente una delle ultime. Il post gara del GP di Catalunya, con la tensione della competizione ormai alle spalle, ha lasciato libero spazio alle ultime indiscrezioni da paddock, che parlano di accordo già siglato fra il Dottore e la Rossa, con un ultimo, piccolo passo prima dell’ufficialità: la firma.

I voli pindarici dei rumors sembra stiano trovando un risvolto più che veritiero, soprattutto da quando Jorge Lorenzo ha cominciato a vincere a più non posso. La soluzione a tutto potrebbe essere racchiusa nel semplice concetto che due piloti forti nello stesso team possono stare, ma i due più forti proprio no.

E la posizione del team che deve gestire due prime donne è a dir poco difficile da interpretare: il pilota più forte e simbolo della categoria, il più pagato e il più vittorioso, deve dare precedenza monetaria al compagno che quest’anno si sta meritando un rinnovo plurimilionario degno del più forte pilota in pista della stagione. Il valore di una coppia del genere è troppo alto, e qualcuno deve rinunciare a qualche soldino.

Jorge vola verso il titolo mondiale, e Valentino non vuole planare verso una riduzione di stipendio e una sfida interna che, purtroppo, lo vede in svantaggio. Ducati è lì a due passi, e una sfida nuova è anche uno stimolo in più per ricominciare. Nuove moto, nuovi sponsor, nuova ispirazione e nuovo record da inseguire, quello del primo pilota della storia a vincere un mondiale con tre differenti moto.

Filippo Preziosi allunga le mani sulla coscienza e lo spirito da campione del Dottore, che si fa palpare volentieri e comincia a provare piacere. Attendiamo sta benedetta firma e l’happy ending di una vicenda lunga e intricata, che speriamo porti a tonnellate di spettacolo in pista, elemento che sta venendo a mancare in queste ultime settimane.

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →