Nei guai con il fisco l'ex manager di Rossi, Gibo Badioli. Maxi-evasione per 25 milioni di euro

Rossi davanti alla Agenzia delle EntrateLuigino (Gibo) Badioli, noto ex-manager di Valentino Rossi, dovrà rispondere di una maxi-evasione fiscale da 25 milioni di euro tra Irpef, Iva, Irap e sanzioni varie. Badioli era finito sotto inchiesta da parte della procura di Pesaro nel 2008 per omessa o parziale dichiarazione dei redditi.

L'Agenzia delle Entrate ha incassato il si' dei giudici di primo grado della Commissione tributaria di Pesaro Urbino che ha respinto i ricorsi presentati da Badioli, nei cui confronti l'Ufficio delle Entrate pesarese aveva emesso avvisi di accertamento per gli anni dal 2001 al 2006.

Badioli aveva trasferito nel 2000 la sua residenza in uno Stato dell'Ue, probabilmente dove ha sede la società GWL (Great White London), ma il fisco ha dimostrato che il suo domicilio fiscale era in Italia, applicando il principio del "world wide taxation", la tassazione in Italia di tutti i redditi ovunque prodotti. Dal 2000 aveva cessato la propria partita Iva e si era limitato a presentare, dal 2001 al 2006, dichiarazioni dei redditi assoggettando a tassazione esclusivamente redditi di natura fondiaria.

  • shares
  • Mail
82 commenti Aggiorna
Ordina: