Superstock e Supersport: a Portimao dominano Badovini e Laverty

Ayrton Badovini BMW Portimao

Eugene Laverty partirà in pole position nella gara di domani, dando un'ulteriore soddisfazione al team Parkalgar che ha la sua base proprio sul circuito portoghese di Portimao. L'irlandese, già vincitore a Phillip Island, ha preceduto le altre due Honda di Kenan Sofuoglu e Michele Pirro e la Kawasaki di Joan Lascorz.

Fabien Foret con un'altra Kawasaki, questa volta del team italiano Lorenzini, si muoverà dalla seconda fila affiancata dalla prima delle Triumph, quella guidata da Chaz Davies. Sempre nelle retrovie gli altri italiani, il migliore dei quali è Massimo Roccoli (Honda), 14°, mentre Paola Cazzola è 18° alle spalle del compagno di squadra Danilo Dell'Omo.

Esordio con record ufficioso della pista per la Superstock, per la S 1000 RR del team BMW Motorrad Italia affidata ad Ayrton Badovini, che ha migliorato di quasi mezzo secondo il primato stabilito da Simeon con la Ducati. A fianco dell'italiano troviamo Maxime Berger con la Honda e altri due piloti tricolori, i debuttanti della categoria Marco Bussolotti e Eddi La Marra, anche loro con la quattro cilindri giapponese.

Dopo la caduta del favorito Florian Marino nelle prime battute della prima prova del Campionato Europeo Superstock 600, la vittoria è andata ad un altro transalpino Jeremy Guarnoni (Yamaha) che ha preceduto ancora un francese Romain Lanusse (Yamaha) e il norvegese Karlsen (Suzuki). Il migliore degli italiani è stato Davide Fanelli (Honda), quinto, che ha preceduto Cecchini (Triumph) e Lombardi (Yamaha).

I tempi Supersport
1. Laverty E. (IRL) Honda CBR600RR 1'45.169; 2. Sofuoglu K. (TUR) Honda CBR600RR 1'45.313; 3. Pirro M. (ITA) Honda CBR600RR 1'45.828; 4. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-6R 1'45.903; 5. Foret F. (FRA) Kawasaki ZX-6R 1'46.082; 6. Davies C. (GBR) Triumph Daytona 675 1'46.161; 7. Fujiwara K. (JPN) Kawasaki ZX-6R 1'46.415; 8. Praia M. (POR) Honda CBR600RR 1'46.566

I tempi Superstock 1000
1. Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR 1'45.773; 2. Berger M. (FRA) Honda CBR1000RR 1'46.241; 3. Bussolotti M. (ITA) Honda CBR1000RR 1'46.609; 4. La Marra E. (ITA) Honda CBR1000RR 1'46.759; 5. Baz L. (FRA) Yamaha YZF R1 1'46.821; 6. Magnoni M. (ITA) Honda CBR1000RR 1'46.839; 7. Antonelli A. (ITA) Honda CBR1000RR 1'46.884; 8. Baroni L. (ITA) Ducati 1098R 1'46.895

I tempi Superstock 600
1. Guarnoni J. (FRA) Yamaha YZF R6 18'18.901 (150,434 kph); 2. Lanusse R. (FRA) Yamaha YZF R6 6.101; 3. Karlsen F. (NOR) Yamaha YZF R6 6.277; 4. Calero Perez N. (ESP) Yamaha YZF R6 6.527; 5. Fanelli D. (ITA) Honda CBR600RR 7.916; 6. Cecchini R. (ITA) Triumph Daytona 675 10.090; 7. Lombardi B. (ITA) Yamaha YZF R6 10.724; 8. Major N. (FRA) Yamaha YZF R6 14.105

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: