WSBK: James Toseland, "A Portimao per dimenticare il disastro di Phillip Island"

Yamaha Sterilgarda Phillip Island

Portimao, Portogallo: a soli 5 mesi dal trionfo mondiale, per il team Yamaha Sterilgarda c'è una nuova squadra da amalgamare, coordinare, per tornare ai fasti dell'era, come se fosse trascorsa una decade, Spies. La trasferta australiana ha lasciato l'amaro in bocca a James Toseland, Cal Crutchlow e ai supporti della casa di Iwata.

Meregalli & Co. hanno effettuato una ulteriore sessione di test a Misano che sembra aver risolto i problemi riscontrati a Phillip Island relativi alla gestione della potenza e all'usura dello pneumatico posteriore.

“Guardo avanti e sono molto fiducioso sul fatto di poter correre una bella gara a Portimao. Sono impaziente di provare la moto e vedere i progressi fatti durante la pausa." - ha dichiarato il pianista di Sheffield.

Yamaha Sterilgarda Phillip Island
Yamaha Sterilgarda Phillip Island
Yamaha Sterilgarda Phillip Island
Yamaha Sterilgarda Phillip Island

"Abbiamo avuto un mese di tempo per lavorare sulla moto e ragazzi hanno svolto nel miglior modo l’incarico e infatti i test di Misano sono andati bene. La mia mano è quasi tornata alla normalità, avverto ancora un leggero dolore, ma nulla di grave, sono pronto”.

Le parole di Cal Crutchlow: “Non vedo l’ora di tornare in sella e lo faro in Portogallo, su di una pista a me congeniale sulla quale ho conquistato il titolo Supersport. Darò tutto me stesso dall’inizio alla fine del week end, così come ha fatto il team, che in queste settimane ha lavorato sodo per sistemare tutti i problemi patiti in Australia. Sono fiducioso sul buon esito del week end”.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: