Ben Spies spronato dai consigli di Edwards e Stoner

Ben Spies Yamaha Tech 3

Uno dei motivi del veloce adattamento di Ben Spies alla classe regina? I consigli dell'amico Colin Edwards. Durante i recenti test MotoGP della Malesia, i piloti del team Yamaha Tech3 sono stati spesso a contatto diretto, scambiandosi informazioni sul set-up della M1 e sulle condizioni, curva dopo curva, dell'asfalto di Sepang.

Edwards ha svelato al suo "teammate" i segreti del lungo e tecnico circuito che il prossimo 10 ottobre ospiterà MotoGP, Moto2 e 125. Diversamente da quanto accade nel Fiat Yamaha team, il centauro texano ha permesso a Spies, Campione del Mondo Superbike in carica, di accedere ai suoi dati.

"Colin è stato semplicemente un grande"
- ha dichiarato il fenomeno di Memphis - "Gli ho chiesto alcuni consigli e lui si è dimostrato subito disponibilissimo.Sono veramente felice per questa cosa e credo che insieme formeremo davvero una bella coppia sotto tutti i punti di vista."

"Anche Casey Stoner mi ha dato una mano. Insomma non mi sento a disagio nel chiedere aiuto agli altri e tanti mi considerano un collega più che un nemico. Sapete, fare il salto dalla Superbike alla MotoGP non è proprio semplicissimo."

Per ora Ben si accontenta del quinto tempo assoluto nei primi test ufficiali. Se il buongiorno si vede dal mattino...

via | Motorcyclenews.com

  • shares
  • Mail
57 commenti Aggiorna
Ordina: