Carmelo Ezpeleta: "La moto2 darà nuova verve al motomondiale"


Le tante perplessità lasciano spazio alle certezze. La Moto2, in pochi mesi, si è trasformata da scommessa della Dorna a ghiotta occasione per molti team non troppo facoltosi di approdare al circus del motomondiale.

La 250, i campionati che hanno fatto la storia delle due ruote, sembrano far parte del passato. La nuova classe cadetta vanta al momento 39 piloti iscritti (lista provvisoria), con diverse riserve pronte a subentrare in caso di necessità.

Per Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna, si tratta di una vittoria importante: "Per il momento siamo in contatto con tutti i team che hanno depositato la caparra. Abbiamo la loro conferma, poi può sempre succedere che qualcuno rinunci, ma ci sono team nelle liste di riserva."

"Personalmente credo che 39 piloti siano troppi, ma era doveroso dare la possibilità a tutti di partecipare." - ha dichiarato il patron del motomondiale. "Credo sia una categoria che apporterà freschezza alla classe intermedia del Campionato del Mondo. La 250 ha regalato gare mozzafiato e piloti fantastici in tutti i suoi anni, ma c'era la necessità di cambiare qualcosa e sono convinto che molti costruttori che non avrebbero partecipato alla 250 ora potrebbero essere tentati dalla Moto2. Il fatto che motori, benzina e pneumatici siano uguali per tutti farà si che la bravura del pilota e del team nello sviluppo del telaio diventino fondamentali. Conseguenzialmente da questa nuova classe usciranno piloti esperti e pronti per la MotoGP."

Lo spagnolo spende qualche parola sull'attuale situazione della classe regina e su eventuali futuri sviluppi: "Siamo soddisfatti per quanto riguarda la MotoGP. Crediamo che nel 2012, con il passaggio alle 1000cc potrebbe aggiungersi qualche costruttore. Credo che siamo nell'ordine di 14 costruttori che fabbricheranno telai Moto2. Utilizzando motori provvisti dalle case, i costruttori di telai potrebbero entrare anche in MotoGP."

via | MotoGP.com

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: