Home Il GP del Qatar fuori dal calendario Superbike

Il GP del Qatar fuori dal calendario Superbike

Dopo cinque anni, il prossimo mondiale delle derivate non farà tappa in Qatar, sullo splendido circuito di Losail. Questo è quanto emerge dall’ultimo calendario provvisorio diramato dalla Federazione Internazionale. 5 anni che ci hanno regalato tantissime emozioni e gare mozzafiato oramai storia del World Superbike Championship. Tutto cominciò nel 2005 con il trionfo del team


Dopo cinque anni, il prossimo mondiale delle derivate non farà tappa in Qatar, sullo splendido circuito di Losail. Questo è quanto emerge dall’ultimo calendario provvisorio diramato dalla Federazione Internazionale.

5 anni che ci hanno regalato tantissime emozioni e gare mozzafiato oramai storia del World Superbike Championship. Tutto cominciò nel 2005 con il trionfo del team Alstare Suzuki, vittorioso in gara 1 con l’australiano Troy Corser ed in gara 2 con il compagno di squadra Yukio Kagayama.

2006 con James Toseland a portare la Honda sul gradino più alto del podio, mentre in gara 2, il Campione del Mondo in carica Troy Corser è protagonista di una prestazione maiuscola. 2007 indimenticabile per Max Biaggi, a segno nell’esordio in WSBK con la Suzuki K7 e secondo in una gara 2 serrata nella quale prevale il pianista di Sheffield.

Prima volta per la Ducati e per Troy Bayliss che a fine anno centra il suo terzo titolo iridato prima di lasciare l’attività agonistica. In gara 2 ancora una vittoria per la Suzuki, la prima e finora unica per Fonsi Nieto. Nel 2009 doppietta (giù il cappello) per sua maestà “Il Rookie” Ben Spies.

Mai nessuno prima di lui era riuscito a fare l’en plein. Record della pista, pole e dominio assoluto in entrambe le manches che fece capire agli avversari di che pasta è fatto questo straordinario pilota statunitense. Per adesso l’avventura di Doha si chiude qui. Chissà, forse, un giorno…

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →