WSBK: Rea chiude al comando i test di Portimao. In scia Fabrizio più staccato Haslam

Nel secondo ed ultimo giorno di test a Portimao, Jonathan Rea (Ten Kate Honda) si conferma il pilota più veloce in pista, facendo segnare il crono di 1.41,878. Ad un passo dal britannico c’è il nostro Michel Fabrizio (Ducati Xerox) sempre a suo agio sul circuito dell’Algarve, seguito dal nuovo acquisto del team Alstare Suzuki,


Nel secondo ed ultimo giorno di test a Portimao, Jonathan Rea (Ten Kate Honda) si conferma il pilota più veloce in pista, facendo segnare il crono di 1.41,878. Ad un passo dal britannico c’è il nostro Michel Fabrizio (Ducati Xerox) sempre a suo agio sul circuito dell’Algarve, seguito dal nuovo acquisto del team Alstare Suzuki, Leon Haslam.

Molto bene Cal Crutchlow, quarto davanti al compagno di squadra James Toseland, sempre più asuo agio sulla Yamaha YZF-R1. Più indietro, raccolti in un fazzoletto di pochi decimi di secondo, troviamo nell’ordine Noriyuki Haga, Leon Camier, Carlos Checa, Sylvain Guintoli, Max Neukirchner e Max Biaggi.

Più indietro Vittorio Iannuzzo e le Kawasaki di Sykes e Lascorz. “Ho continuato a girare con la forcella che abbiamo usato ieri e ho provato anche il nuovo ammortizzatore” – ha dichiarato il capitolino Michel Fabrizio – “Ho trovato immediatamente un buon feeling e questo mi ha permesso di abbassare di qualche decimo il miglior crono, dunque direi che è un miglioramento. Sono contento con i tempi registrati e abbiamo terminato queste prove con dei risultati positivi.”

Non troppo soddisfatto delle novità provate in pista il giapponese Noriyuki Haga: “Stamattina abbiamo montato la nuova forcella e, a dire la verità, sembrava simile a quella che uso di solito. Tutto sommato continuo a preferire quella “mia”. La nuova non mi dato niente di extra. Ho lavorato con la nuova frizione, che è un po’ diversa come concetto ma mi ha dato un buon feeling e di sicuro ha un ottimo margine di miglioramento. E’ stato un test utile ma devo dire che non vedo l’ora di andare a casa, è stata una settimana lunga.”

Le impressioni di Carlos Checa, per la prima volta in sella alla 1198 del team Althea Ducati: Carlos Checa : “Sono soddisfatto dei risultati ottenuti e dei miglioramenti riscontrati rispetto a ieri. Anche se questa non sarà la moto che useremo nel 2010 ho provato a fare un long run. Ho cambiato leggermente il mio stile di guida rispetto alla Honda, ma sono molto ottimista in vista della prossima stagione”.

A seguire i tempi non ufficiali della seconda giornata di test.

WSBK – Portimao – Seconda giornata di test

01 Jonathan Rea Honda 1:41,878
02 Michel Fabrizio Ducati 1:41,992
03 Leon Haslam Suzuki 1:42,251
04 Cal Crutchlow Yamaha 1:42,576
05 James Toseland Yamaha 1:43,190
06 Noriyuki Haga Ducati 1:43,215
07 Leon Camier Aprilia 1:43,3
08 Carlos Checa Ducati 1:43,489
09 Sylvain Guintoli Suzuki 1:43,638
10 Max Neukirchner Honda 1:43,644
11 Max Biaggi Aprilia 1:43,7
12 Vittoriao Iannuzzo Honda 1:44,908
13 Tom Sykes Kawasaki 1:44,9
14 Joan Lascorz Kawasaki 1:45,005

I Video di Motoblog