MotoGP: titolo riaperto, a Misano sarà di nuovo battaglia tra Rossi e Lorenzo?

Giusto il tempo di fare le valigie e prendere l’aereo per l’Europa che si torna subito a correre. Da domani i protagonisti della MotoGP saranno in pista a Misano Adriatico per il Gran Premio di San Marino. L’inatteso epilogo di Indianapolis ha riaperto in tutto e per tutto la lotta al titolo iridato, anche se


Giusto il tempo di fare le valigie e prendere l’aereo per l’Europa che si torna subito a correre. Da domani i protagonisti della MotoGP saranno in pista a Misano Adriatico per il Gran Premio di San Marino. L’inatteso epilogo di Indianapolis ha riaperto in tutto e per tutto la lotta al titolo iridato, anche se per Jorge Lorenzo sarà comunque dura recuperare i 25 punti che lo separano da Valentino Rossi.

Il Dottore torna nella sua tana, a soli 15 chilometri da Tavullia, sul circuito che lo ha visto crescere e diventare il fuoriclasse che oggi conosciamo. “Sono contento di non dover aspettare per la prossima gara perché ho fretta di dimenticare l’errore di Indianapolis!” – ammette con un sorriso il pescarese.

“L’anno scorso a Misano è stato incredibile: vincere di fronte a tutti i miei tifosi e così vicino a casa è stata una grande emozione e dopo aver perso al Mugello siamo molto concentrati questa volta per provare ad ottenere il miglior risultato. Come al solito il mio Fan Club farà una gran festa, quindi spero di offrire loro un bello spettacolo: è sempre bello correre a casa.”

Un campionato per nulla concluso come ci tiene a precisare Vale: “Come abbiamo visto lo scorso fine settimana può accadere di tutto e la corsa al titolo non è assolutamente terminata: dobbiamo continuare a lavorare al massimo e cercare di prendere più punti possibili ogni volta”.

Carico quanto basta il pilota maiorchino, felice di tornare in Italia ed in particolare a Misano, pista a lui congeniale: “Misano è uno dei tracciati dove sono stato molto veloce in passato, sono davvero impaziente di tornarci in ottima forma. Ho vinto nel 2007, il primo anno che ci siamo andati, con la mia 250 e l’anno scorso non ero troppo distante da Valentino, in seconda posizione.”

Continuare a combattere gara dopo gara senza illudersi per il campionato ma allo stesso tempo senza mollare di un millimetro, questo l’obiettivo di Jorge: “Sono molto felice di aver dimezzato il distacco di 25 punti in una sola gara, ma so che il titolo è ancora molto difficile. Cercherò di continuare a divertirmi guidando la mia moto e dando sempre il massimo. So di poter fare bene come l’anno scorso o anche meglio, anche se so che ciò sarà molto difficile a casa di Valentino. Spero che gli spalti saranno gremiti e che il pubblico assisterà ad una grande battaglia!”

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →