WSBK a Phillip Island: Uragano Fabrizio chiude in testa, Haga e Spies inseguono

Michel Fabrizio e Noriyuki Haga a Phillip Island

Michel Fabrizio è il più veloce nella seconda e conclusiva giornata dei test precampionato di Phillip Island. Il centauro del Team Ducati Xerox ha girato in 1'32"19 abbassando di 4 decimi il miglior tempo in gara fatto registrare da Troy Bayliss nel 2008.

Ritardo di soli 11 centesimi per il compagno di squadra Noriyuki Haga, incappato in un'innocua scivolata, e di 17 centesimi per un Ben Spies (Yamaha Motor Italia) in costante crescita.

Non migliorano i tempi di sabato i piloti Suzuki Max Neukirchner e Yukio Kagayama. La nuova GSX-R K9 sembra avere dei problemi con il consumo degli pneumatici Pirelli anche se il ritardo dai primi resta comunque limitato.

Scendono sotto l'1'33 anche Troy Corser (BMW) e Tom Sykes (Yamaha). Ancora problemi di adattamento per Ruben Xaus, non perfettamente a suo agio sulla quattro cilindri bavarese. Niente test per Carlos Checa che ha preferito riposare dopo lo spaventoso incidente di ieri.

I tempi dei test del 21-22 febbraio

01 Fabrizio (Ita-Ducati) 1'32"19
02 Haga (Gia-Ducati) 1'32"30
03 Spies (Usa-Yamaha) 1'32"36
04 Neukirchner (Ger-Suzuki) 1'32"59
05 Kagayama (Gia-Suzuki) 1'32"78
06 Corser (Aus-BMW) 1'32"93
07 Rea (GB-Honda) 1'32"96
08 Sykes (GB-Yamaha) 1'33"10
09 Xaus (Spa-BMW) 1'33"53

via | WorldSBK.com

  • shares
  • Mail
129 commenti Aggiorna
Ordina: