La prima Buell a idrogeno nasce al college

Prototipo Buell Cyclone ad Idrogeno costruito da due studenti

Due studenti di ingegneria americari hanno realizzato un prototipo di moto ad idrogeno con le loro mani. La loro intenzione è quella di confrontare l'efficienza di tre differenti tipi di propulsione: motore endotermico, motore elettrico a batteria e fuell cell a idrogeno.

L'impresa di Alex Bell e Andres Pacheco nasce all'interno del College Swarthmore; la moto da cui sono partiti è una Buell Cyclone, il cui telaio è stato modificato per poter collegare la sospensione posteriore, originariamente ancorata al motore bicilindrico che è stato rimosso.

La cella a combustibile è una Ballard, da 1.2Kw (1.6Cv), e il motore elettrico è costruito in Italia dalla CFR di Modena. L'idrogeno è stoccato chimicamente in due cilindri Ergenics, e viene rilasciato attraverso un processo di riscaldamento.

Prototipo Buell Cyclone ad Idrogeno costruito da due studenti
Prototipo Buell Cyclone ad Idrogeno costruito da due studenti
Prototipo Buell Cyclone ad Idrogeno costruito da due studenti

Non viene quindi trasportato gas ad elevata pressione. Si stima che l'efficienza media della moto sia inizialmente del 50%. Niente male per un prototipo costruito da due giovani appassionati. Godetevi i silenziosi video dei test dinamici: sarà questo il futuro dei centeuri incalliti?

via | TreeHugger

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: