Scatta il conto alla rovescia per il Sidi GP di Faenza: Husqvarna debutta con la 144 2T in MX2

Meo sulla Husky 144 2T

Sale l'attesa per l'evento top del panorama italiano del Motocross, il Sidi GP di Faenza che domenica prossima 14 settembre assegnerà i titoli mondiali del motocross 2008. E l'attesa è ancora più dolce per i colori azzurri dopo che a Lierop in Olanda si è disputato il penultimo appuntamento della stagione con il nostro Davide Philippaerts (Yamaha Motocross) che conquistato un imperioso quarto posto.

Risultato che ha permesso all'italiano di incrementare nella terribile sabbia olandese il suo vantaggio in classifica sul Campione del mondo uscente Steve Ramon (Suzuki Racing) che ha concluso solo ottavo regalando a David la concreta possibilità di cogliere il secondo titolo mondiale italiano delle grandi moto MX 1, dopo quello di Andrea Bartolini nel 1999.

Ma la lotta sarà dura visto che il vantaggio di Philippaerts è ora di 14 lunghezze e ci sono ancora 50 punti in palio nelle due manches finali: il tifo indemoniato, il grande caldo previsto e il terreno duro potrebbero essere fattori decisivi per il trionfo tricolore.

Nella MX2 la sfida è tutta in Casa KTM, con il sudafricano Tyla Rattray che dopo la vittoria di oggi in Benelux ha un vantaggio di 33 punti sull'inglese Tommy Searle. Ma in compenso sarà proprio la classe minore a regalarci le novità più grandi dal punto di vista tecnico.

Ed il merito va alla Husqvarna, la Casa italiana del BMW Group, che ha atteso il Sidi GP Faenza per il rientro nel circus iridato con una nuova moto che rilancia la propulsione a due tempi, probabilmente il motore più adatto al fuoristrada. Antoine Meo infatti, asso francese dell'Enduro, sarà al via della classe MX 2 con una Husqvarna CR 125 maggiorata a 144cc in conformità ai regolamenti.

Una moto il cui obiettivo sarà quello di lottare per la zona podio e dimostrare la validità di questa moto contro le potenti 250cc 4T come ha spiegato Martino Bianchi, responsabile dell'attività sportiva: "Husqvarna crede nel motore a due tempi per il fuoristrada, e crediamo si tratti del modo più economico e facile per correre a tutti i livelli.

Grazie ad importanti aggiornamenti a carburazione e sistemi di scarico tutte le nostre due tempi sono Euro 3. Con il debutto mondiale di Meo che ha già vinto con la 144cc agli Internazionali di Malpensa, vogliamo dimostrare che c'è ancora spazio nelle competizioni per queste moto".

Altra novità è l'accordo sottoscritto nei giorni scorsi tra AXO SPORT, rappresentata dalla giovane General Manager Alessandra Zago, azienda leader mondiale nell'abbigliamento tecnico per motociclisti e il MC Faenza, con il presidente dott. Gianluca Frattini.

Si tratta di una sponsorizzazione innovativa che non riguarderà il solo GP, ma sarà permanente per tutto l'arco delle attività del Crossodromo Monti Coralli, come avviene per i circuiti permanenti della F.1 e del MotoGP, come ha spiegato la stessa Zago:

"Questo accordo risponde ad una politica ben precisa di AXO SPORT, che vuole sostenere il motociclismo non solo attraverso i team e i piloti, ma anche attraverso gli impianti dove il motociclismo viene praticato. Riteniamo giusto sostenere strutture professionali come il MC Faenza che in soli 2 anni ha saputo organizzare ben 4 Gran Premi mondiali.

Garantendo un' esposizione mediatica e televisiva molto importante, dimostrando una professionalità che è la base del nostro lavoro. Invito tutti gli appassionati a venirci a trovare al GP Faenza e a provare i nostri prodotti per il motocross, dove riteniamo di avere un'esperienza e una qualità senza rivali».

via | MotocrossMX1

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: