L'addio alle corse di Manuel Poggiali, le motivazioni nel comunicato ufficiale

Manuel PoggialiDopo 8 stagioni nel Motomondiale Manuel Poggiali, Campione del Mondo classe 125 nel 2001 e nella classe 250 nel 2003, chiude la sua carriera agonistica. E' una decisione ponderata che Manuel ha preso in accordo con il suo team.

Dopo un anno di pausa preso nel 2007 Manuel era rientrato nel Motomondiale 250 ai comandi di una Gilera del Team Campetella. Dopo 11 gran premi il campione di San Marino ha preso una decisione stavolta definitiva.

"Con l'andare degli anni - ha dichiarato Manuel Poggiali attraverso il comunicato ufficiale - la vita chiede nuovi stimoli e propone nuovi traguardi. Quello che ho fatto in questi anni come pilota è stato fantastico e mi ha divertito. Ma ora è giunto il momento di nuove priorità la prima delle quali è senz'altro la prossima nascita di mio figlio. Nasce quindi il desiderio di stare vicino alla mia famiglia e ai miei affetti, cosa che ho potuto fare solo parzialmente in questi anni da pilota.

Ringrazio i miei familiari e, prima di tutto, mio babbo, senza il quale non avrei mai raggiunto alcuno dei traguardi che ho tagliato, tutti gli sponsor che mi hanno seguito in questi anni con un affetto particolare per la famiglia Mularoni e lo sponsor Del Conca, gli amici, i tifosi, tutte le persone dei vari team coi quali ho corso e lo stato di San Marino. Non voglio abbandonare le corse, l'amore per questo ambiente mi fa pensare di rimanere con un ruolo diverso da quello di pilota".

”Manuel ha corso, e vinto, con tutti i marchi del Gruppo Piaggio - ha dichiarato Giampiero Sacchi, responsabile delle attività racing del gruppo italiano - l'esordio su Aprilia, il primo podio mondiale su Derbi, la prima vittoria e il primo, indimenticabile, titolo iridato su Gilera. E poi, ancora lo straordinario titolo all'esordio in 250 su Aprilia. Per questo, e per le sue doti umane, fa parte della storia del nostro gruppo e lascia un ricordo meraviglioso in quanti hanno avuto la fortuna di accompagnarlo in questi anni. Ha preso una decisione difficile con l'onestà, la trasparenza e il coraggio che gli sono propri. A lui va il nostro ringraziamento più sentito e un augurio immenso per la sua vita lontano dai circuiti".

In bocca al lupo Manuel per tutto, sei stato un grande pilota, ora sei diventato un grande uomo.

  • shares
  • Mail
54 commenti Aggiorna
Ordina: