Home Motodays 2013: quasi 142.000 visitatori segnano il record nella quinta edizione

Motodays 2013: quasi 142.000 visitatori segnano il record nella quinta edizione

Sono ben 141.720 i visitatori che hanno riempito i padiglioni del Motodays 2013 – Fiera di Roma. Un record assoluto per il Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia.


Si conclude con un record senza precedenti la quinta edizione del Motodays – Fiera di Roma. Per il 2013, il Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia ha toccato quota 141.720 visitatori, più di 15.000 persone in più rispetto alla passata edizione. Tra i padiglioni della Fiera di Roma, gli appassionati hanno potuto ammirare l’intera gamma e le novità proposte dalle principali case motociclistiche ed apprezzare le bellissime ragazze che vi erano adagiate sopra.

In sole quattro giornate, il Motodays ha dimostrato di saper amalgamare bene tutti gli ingredienti necessari a tirar fuori un evento che ha permesso alle centinaia di migliaia di appassionati che non hanno partecipato all’EICMA di Milano, di conoscere tutte le novità del settore, assistere agli spettacoli più esclusivi di stuntriding e freestyle e di poter partecipare alle varie Riding Experience organizzate da alcune case nell’area esterna ai padiglioni.

Mauro Mannocchi, Presidente Fiera di Roma:

Motodays 2013 ha chiuso con 141.720 presenze nei quattro giorni. Al di là dei numeri, abbiamo dato un segnale di speranza ad un settore che ne aveva davvero bisogno. In pochi anni questo Salone è cresciuto in modo esponenziale ed è diventato autorevole, ricevendo la fiducia delle aziende e di tutte le Case Costruttrici. Il mondo delle due ruote è fatto di tante passioni e, per provare a coinvolgerle tutte abbiamo messo in piedi numerose iniziative e molti appuntamenti sia all’interno dei padiglioni che nelle aree esterne, collaborando con le più importanti realtà di settore e non. Per il prossimo anno speriamo di fare ancora meglio.

”]

Tra gli spettacoli più apprezzati, quello degli stuntman Chris Pfeiffer, Rafal Pasierbek, Emanuele Freddo & Friends e Didi Bizzarro, professionisti del settore che hanno entusiasmato con acrobazie funamboliche in sella alle loro speciali moto.

Con le gomme tassellate invece, Vanni Oddera e il suo Staff hanno strabiliato con i loro salti e i loro trick e sopratutto con la dimostrazione della “Mototerapia”, tecnica che coinvolge i Diversamente Abili all’interno del fantastico mondo del freestyle e delle moto.

E poi ancora, tanti ospiti e giovani promesse del motociclismo, come Eugene Laverty, Sylvain Guintoli, Michel Fabrizio, Davide Giugliano direttamente dal mondo del WSBK e Michele Pirro, Danilo Petrucci e Simone Corsi dalla MotoGP.

L’area “Elettrocity” ha riscosso anch’essa un notevole successo. I mezzi ecologici e supertecnologici esposti all’interno dell’area dedicata, hanno attirato i visitatori che hanno voluto conoscere più da vicino questo mondo che si prospetta essere il futuro della mobilità.

Per finire, l’area Motodays Vintage ha accolto migliaia di visitatori appassionati della “old school” delle due ruote. Tantissime le moto d’epoca esposte all’interno dei padiglioni riservati, di ogni tipo, con la maggioranza rappresentata dai cinquantini che hanno fatto la storia del motociclismo.

Ultime notizie su Saloni

Saloni

Tutto su Saloni →