Moto2: Sergio Gadea sostutuisce Thomas Luthi nei primi due rounds del Mondiale 2013

Il team Interwetten Paddock ha scelto lo spagnolo Sergio Gadea per sostituire il convalescente Thomas Luthi nei primi due rounds del Mondiale Moto2 2013: leggi il report.

Lo spagnolo Sergio Gadea (nella foto) è stato scelto dal team Interwetten Paddock per sostituire il convalescente Thomas Luthi nei primi due rounds del Mondiale Moto2 2013, vale a dire il primo GP del Qatar del 7 Aprile ed il round successivo di Austin, in Texas, del 21 Aprile. Luthi è ancora alle prese con la riabilitazione dopo le fratture multiple riportate in un incidente nei test di Valencia di metà Febbraio, e proverà a rientrare nel terzo round di Jerez del 5 Maggio.

Dopo che alcune voci avevano suggerito anche il britannico Gino Rea quale possibile sostituto dello svizzero, alla fine a sputarla è stato il 28enne Gadea, che era uscito dal ‘giro’ del Motomondiale al termine della stagione 2011 a causa della mancanza di fondi. L’ultima apparizione di Gadea sul palcoscenico internazionale risale allo scorso Maggio, quando a Monza sostituì Joan Lascorz nell’ultimo, disastroso Gp d’Italia.

Dopo quella gara il team Kawasaki Racing optò per l’emergente pilota francese Loris Baz, e da allora di Gadea si erano un po’ perse le tracce, fino ad oggi. Lo spagnolo avrà quindi un’altra opportunità per impressionare team e sponsors con la Suter lasciata libera da Luthi, sulla carta una delle moto più competitive del lotto nella classe Moto2 (e che con Luthi che ha conquistato una vittoria e altri 5 podi nel 2012). Seguono i commenti di Gadea e del team manager del team Interwetten.

Sergio Gadea:

“Tornare nel Motomondiale con un tale team di professionisti e una moto così competitiva è una fantastica opportunità per me. Anche se ho trascorso lo scorso anno cercando di mantenermi in buona forma cavalcando ogni tipo di moto, ero proprio in attesa di una opportunità del genere. I tempi sono piuttosto duri in Spagna, e questo rende molto difficile trovare un sostegno finanziario per questo sport. Quindi sono ancora più felice di questa possibilità, e farò di tutto per conseguire i migliori risultati possibili.”

“La Suter MMX2 è la moto campione del mondo e questo dice tutto, così come le vittorie e i podi che Tom [Luthi] ed il team hanno conquistato con questa moto. Ma i miracoli non esistono in questo sport, e anche se ho più di un anno di esperienza in Moto2 non posso certo aspettarmi di essere in grado di competere allo stesso livello subito dall’inizio. Comunque io sono ancora fiducioso, perché in passatp ho fatto dei buoni risultati a Jerez e in Qatar. Durante i test di Jerez, cercherò di imparare e capire il più possibile la moto, poi vedremo a che punto siamo rispetto ai nostri avversari. Non vedo l’ora di saltare in sella!”

Daniel M. Epp:

“Siamo tutti molto contenti che il secondo intervento chirurgico di Tom sia stato un successo, in qusto modo potrà continuare con il suo rapido recupero, ma al momento è ancora realistico ipotizzare un periodo di riabilitazione di circa due mesi. E’ per questo che abbiamo scelto Sergio Gadea come pilota sostituto per i prossimi test di Jerez e, con ogni probabilità, anche per le prime due gare della stagione.”

“Con tre vittorie e un totale di 18 podi, Sergio ha dimostrato di essere uno dei ‘top riders’ del campionato. Merita un’altra possibilità. Con Sergio in squadra Tom può proseguire con la dovuta calma nel suo programma di recupero, senza dover badare ai tempi. Tuttavia, naturalmente, sia noi che la sua moto saremo pronti per lui non appena sarà di nuovo in forma!”.

Foto © Getty Images

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →