Helbiz pronta ad acquisire MiMoto: sarà uno sharing totale

L'obiettivo di Helbiz è quello di inglobare le piattaforme utilizzate per lo sharing degli scooter di MiMoto e sviluppare un'applicazione dedicata esclusivamente allo sharing di mezzi elettrici con modalità free floating

Helbiz, società americana fondata, nel 2017, dall'italiano Salvatore Palella, è pronta a rilevare MiMoto, il gruppo italiano che si occupa dello sharing di scooter elettrici.

Si tratta di un'operazione da 10 milioni di euro, che vedrà Helbiz integrare, per la prima volta, lo sharing di bici, monopattini e scooter elettrici. L'obiettivo della società americana, dunque, è quello di inglobare le piattaforme utilizzate per lo sharing degli scooter di MiMoto e sviluppare un'applicazione dedicata esclusivamente allo sharing di mezzi elettrici con modalità free floating.

"L’importanza di questo accordo nasce dalla volontà di promuovere e di mettere a disposizione delle città un servizio integrato di mobilità elettrica tramite la sinergia con un’azienda con competenze complementari a quelle di Helbiz e un ramo di business che ha visto nel 2019 una crescita di fatturato del 100%, con uno sviluppo in città strategiche per l’Italia come Milano, Torino e Genova - ha dichiarato Salvatore Palella, fondatore e ceo di Helbiz - I prossimi mesi vedranno un’accelerazione della transizione verso una nuova mobilità elettrica, come Helbiz stiamo sviluppando un modello di business totalmente in ottica Esg quindi promuoviamo le nuove politiche di sostenibilità sia ambientale che sociale di cui le principali città in Europa in Gran Bretagna e Usa si stanno dotando."


"Questo accordo - hanno dichiarato i tre fondatori di MiMoto Alessandro VincentiGianluca Iorio e Vittorio Muratore - costituisce solo un primo passaggio che porterà MiMoto ad essere acquisita da Helbiz. Insieme abbiamo un’offerta e risorse complementari e sarà sfidante accelerare lo sviluppo di un modello di business incentrato sui servizi di mirco-mobilità agili e green. I processi di internazionalizzazione e la revisione dell’applicazione sono due primi immediati passaggi che ci vedranno impegnati con il team di Helbiz per permettere ai nostri utenti lo sharing dei monopattini elettrici e delle e-bike oltre che dei nostri motorini."

Helbiz, fondata a New York nel 2017, oggi ha uffici a New York, Milano, Madrid, Belgrado e Singapore, ma si è sviluppata anche in Portogallo, Grecia, Francia e Georgia. Da luglio, Helbiz è anche a Bari, Cesena, Pescara e Pisa e gode anche di diverse collaborazioni strategiche di alto livello, tra cui Telepass, per l'integrazione di Telepass Pay. Dall'altra parte, c'è MiMoto, attivo a Milano, Torino e Genova e che, oggi, ha raggiunto anche le città di Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino.

Le due società, fin da subito, lavoreranno in simbiosi alla nuova applicazione e alla costruzione della nuova rete di sharing che, grazie alla flotta di 7.000 monopattini elettrici, 3.000 e-bike e 1.000 scooter elettrici, riuscirà a coprire più di un milione di utenti.


Fonte: Corriere della Sera

  • shares
  • Mail