Il ritorno della Egli con la Fritz W. 1300

Il marchio del celebre telaista svizzero torna in pista con un nuovo modello in stile 'café racer' su base Yamaha XJR1300

Quello di Fritz Egli è un nome che forse dirà poco o nulla agli appassionati di ruote più giovani, ma chi ricorda l'epopea delle corse degli anni 60 ha certamente un vivo ricordo del telaista svizzero, che in quel periodo mise una sua opera attorno a un motore 1.000cc Vincent (altro nome prestigioso poi caduto in disgrazia) per dar vita alle mitiche Egli-Vincent, moto che seppero farsi valere in pista conquistandosi un nutrito stuolo di appassionati in tutto il mondo.

Per circa vent'anni, Egli ha poi continuato a costruire telai per diversi costruttori prima di porre fine alla sua attività. Ma oggi, dopo quasi tre decenni di silenzio, il marchio elvetico è tornato sulla scena.

making of

La nuova moto ritratta in queste immagini si chiama Fritz W. 1300 ed era originariamente una Yamaha XJR1300, modello di cui conserva solo il motore, lo scarico e gli ammortizzatori posteriori originali. Il telaio è in acciaio con il grosso tubo superiore che fa anche da serbatoio dell'olio (una delle caratteristiche 'storiche' dei telai Egli) e si abbina a un forcellone irrigidito e rinforzato.

La forcella è una Öhlins RSU da 43 mm mentre fari, semi-manubri e pedane sono griffato LSL. Motogadget ha invece provveduto a fornire la sua M:Unit per aggiornare il cablaggio oltre a comandi e strumentazione.

making of

Completano il quadro dei 'donatori' i cerchi Kineo e l'impianto frenante Beringer, che include le pinze a 6 pistoncini davanti a mordere due dischi da 297mm e a doppio pistoncino dietro per il disco da 267 mm. Serbatoio in alluminio da 18 litri, sella e parafanghi in lega sono stati invece realizzati appositamente per il modello.

Per evitarsi noie in sede di omologazione, il propulsore è stato mantenuto rigorosamente stock e per questo rimangono invariati anche i suoi dati di uscita: 98 CV e 79 Nm di coppia. Il motore è stato rialzato di circa 3 cm rispetto alla XJR, ma la sua inclinazione e il passo della moto sono rimasti praticamente invariati.

making of

Il risultato finale è una moto dal taglio cafè racer che pesa 208 kg in ordine di marcia (quindi una trentina in meno rispetto al modello da cui deriva) e dal prezzo certamente non abbordabile: 51.000 franchi svizzeri, per essere precisi, circa 47.600 euro agli attuali tassi di cambio.

Solo sei Fritz W. 1300 sono state prodotte fino a oggi e cinque di loro sono già stati vendute, ma Alexander Frei, proprietario e presidente della Egli Motorcycles, ha già confermato che alla luce del successo di questo modello, nel 2018 ne sarà lanciato uno nuovo che sarà prodotto in numeri maggiori. E difficilmente si tratterà di qualcosa di più abbordabile, aggiungiamo noi...

egli-fritz-w-1300-17.jpg

  • shares
  • Mail